SARNO (SA): 22 ARRESTI PER VOTO DI SCAMBIO

Un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di 21 persone è stata eseguita in provincia di Salerno dai Carabinieri. I destinatari del provvedimento, emesso su richiesta della locale Procura distrettuale antimafia sono indagati per per associazione mafiosa, estorsione, scambio elettorale politico-mafioso e altri delitti aggravati dalle finalità mafiose, nonché per associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti.

Al centro delle indagini del Ros i diversificati interessi illeciti del clan camorristico sarnese dei ‘Serino’, che andavano dal narcotraffico alla gestione di sale scommesse e videopoker. Accertato anche il sostegno elettorale fornito dal clan ad un candidato alle consultazioni amministrative del maggio dello scorso anno.

I particolari dell’operazione, denominata ‘Poker’, sono stati resi noti nel corso di una conferenza stampa presso la Procura della Repubblica di Salerno. Nel mirino della procura di Salerno è finito Franco Annunziata, ex candidato a sindaco di Sarno, già consigliere provinciale e oggi vicino alle posizioni della Lega Nord. Secondo la Procura avrebbe avuto contatti con il clan che avrebbe tentato di garantirgli un sostegno nel suo tentativo di ascesa elettorale. Il gruppo criminale, pur di garantirsi un’attenzione della popolazione di Lavorate, frazione di Sarno, allestiva luminarie natalizie particolari soltanto in questa zona. Che è, peraltro, proprio quella dove vive Annunziata. FONTE

Comments are closed.


Get Widget