Assicurazioni: calano i costi ma attenzione al rischio Legge Bersani per auto e moto

assicurazioni-moto-auto-cala-prezzoUltimamente molte leggi stanno cambiando al fine di rimettere in sesto l’economia e, di conseguenza, anche il settore delle assicurazioni sta subendo qualche trasformazione. La crisi sta influendo sui costi delle compagnie assicurative che, come viene spiegato anche dal quotidiano Il Messaggero, negli ultimi anni sono calati di circa il 10%. Infatti, alcuni automobilisti stanno usufruendo di polizze meno care, e questo può sembrare un grande progresso. Tuttavia è utile guardare la situazione in modo completo e con un occhio più attento.

Chi possiede un’auto è riuscito ad ottenere delle offerte molto convenienti dalle compagnie assicurative, e lo stesso vale per l’assicurazione moto. Questo è quanto viene confermato dal presidente dell’Ania. Tutto è accaduto perché negli ultimi tempi, per risparmiare, molti italiani hanno utilizzato meno i lori mezzi di trasporto privati, comportando così un calo degli incidenti stradali. Questo calo di prezzi è iniziato alla fine del 2012, e ancora non pare arrestarsi.

Paradossalmente, però, il nostro Paese vede un calo delle polizze assicurative, mentre il resto dell’Europa sta vedendo un aumento. È opportuno anche sapere che sono previsti anche ulteriori bonus, sconti e convenzioni interessanti sia per le polizze di auto che quelle per le moto, che potranno essere monitorati tramite siti specializzati che offrono preventivi e comparazioni.

Sembra tutto roseo, ma evidentemente ai consumatori questo non basta, e continuano a contestare sia per quanto riguarda i prezzi delle assicurazioni moto, che per le polizze delle auto. Molti non hanno usufruito di questi costi ribassati, e si sono visti arrivare delle rate da pagare non indifferenti. Inoltre, alcune compagnie stanno diffondendo un particolare slogan che promuove le loro polizze tramite un anno di assicurazione gratuito. Questa può sembrare un’offerta convincente ed interessante ma, tuttavia, nasconde un cavillo da non sottovalutare perché in seguito potrebbe trasformarsi in una vera e propria sorpresa.

Infatti molti automobilisti e motociclisti potrebbero farsi convincere, senza pensare che c’è un rischio dovuto alla legge Bersani. Questo anno gratuito è purtroppo costato a molti neopatentati la perdita dell’agevolazione prevista da questa legge, che permette di usufruire della classe di merito di un proprio parente residente nella stessa casa. Tutto questo si verifica perché la legge Bersani si può applicare solo in determinate e specifiche situazioni, e una volta passato l’anno gratuito, i problemi potrebbero essere risolti solamente richiedendo i danni alla compagnia assicurativa che ha proposto l’omaggio.

Usufruire dell’anno gratuito per i neopatentati potrà comportare un evidente, e forse eccessivo, aumento di prezzo nell’anno successivo, al punto che potrebbe mettere in difficoltà un’intera famiglia. Tuttavia, anche coloro che hanno già la patente da molti anni dovrebbero evitare questo tipo di offerte, sia per l’auto che per le assicurazioni moto, in quanto rischiano di ritornare indietro di classe.

In conclusione, nonostante le offerte allettanti, sarà opportuno prestare molta attenzione e leggere sempre interamente ogni clausola, prima di firmare per una polizza auto. Lo stesso vale anche per quanto riguarda le assicurazioni moto.

Comments are closed.


Get Widget