UNA SENTENZA STORICA. GIUSTIZIA SOCIALE.

SENTENZA In Germania: tre persone, una famiglia, padre, madre ed una figlia minorenne, in opposizione alla riforma sociale restrittiva dell’ex Governo Gerhard Schröder (riforma Hartz. I entrata in vigore nel 2005) hanno citato in causa lo stato perché da gennaio 2005 dovevano vivere con soli 850 euro al mese (e naturalmente affitto e riscaldamento a carico dello Stato).
Insufficienti per la Corte Costituzionale federale Tedesca che ha giudicato, in parte, antiCostituzionale la suddetta riforma in quanto non in sintonia con il principio dello stato sociale, che deve garantire ad ognuno di noi una vita dignitosa, di conseguenza ha imposto al legislatore di definire con più precisione e trasparenza il bisogno materiale di chi percepisce il sussidio sociale, invitando il governo a rivedere soprattutto i parametri riguardanti il bisogno dei figli minorenni.
GIUSTIZIA SOCIALE
In Italia: Continua tutt’oggi a regnare, in ogni ambito, la cleptocrazia (ovvero governo del furto).
SALVIS IURIBUS 24/Gennaio/2015 di Mauro ADRIANI

Comments are closed.


Get Widget