Abbattete tutti gli ulivi del Salento, sono malati: Richiesta chock dall’Europa

ulivi secolari17/03/2015 – Bruxelles – Una richiesta choc, quella della Ue all’Italia: bisogna abbattere tutti gli olivi del Salento colpiti dal batterio killer della Xylella, perché anche se è la soluzione più «dolorosa» per gli agricoltori è anche quella «più efficace». È la richiesta arrivata alla fine del Consiglio agricoltura da parte della Commissione Ue, che si è detta «profondamente preoccupata» per il diffondersi della malattia, che minaccia anche viti e agrumi.

Il ministro Maurizio Martina, lasciando la riunione dei 28 prima della discussione sul punto, aveva affermato che «tutti i suggerimenti sono benvenuti a patto che siano pratici e concreti», spiegando che il dibattito odierno offriva «l’occasione per dimostrare concretamente che quel che stiamo facendo» e a dare «piena comprensione dell’impegno che ci stiamo mettendo».

Il commissario alla salute Vytenis Andriukaitis ha spiegato che «tutti i problemi» relativi al problema Xylella, e in particolare quello dei fondi, «sono in discussione con le autorità italiane». Nel frattempo il commissario ha espresso la necessità di «misure decisive che devono essere prese con urgenza immediata», esprimendo quindi «pieno sostegno al governo italiano che nel frattempo ha annunciato una serie di misure, incluse significative misure finanziarie».

Bruxelles conta infatti di presentare nuove iniziative verso gli ultimi giorni di marzo, e lo stesso Andriukaitis ha annunciato che prossimamente andrà di persona a Lecce per visitare l’area e «dimostrare l’impegno dell’Ue nell’affrontare il problema». Anche se, ha ripetuto il commissario, «devono essere rimossi tutti gli alberi colpiti, questa è la cosa numero uno da fare». – FONTE

Comments are closed.


Get Widget