Acqua pubblica, approvato emendamento PD: Proteste Si-M5s, “Stravolto il referendum”

Acqua-Bene-Comune15/03/2016 – Polemiche in commissione, M5s: “Stravolto il referendum”. Si: “Arroganza della maggioranza senza confini”
Nel corso dell’esame dell’emendamento c’è stato uno scontro tra il deputato M5s Alessandro Di Battista, che voleva riprendere le votazioni, ed i deputati Pd. Il presidente di turno Tino Iannuzzi ha ricordato che le riprese non sono consentite per regolamento. In particolare Di Battista ha sostenuto che il Partito democratico vorrebbe ribaltare la volontà popolare espressa con il referendum del 2011: “State violentando l’esito del referendum”. Poco prima era intervenuta la responsabile Ambiente del Pd, Chiara Braga, sostenendo la piena adesione dell’emendamento ai principi del referendum.

Polemiche anche dai vendoliani. “L’arroganza della maggioranza è senza confini“, hanno commentato i deputati diSinistra Italiana lasciando la commissione. “Hanno stravolto a colpi di emendamenti la legge SI-M5S che avrebbe finalmente allineato la normativa italiana a quanto deciso dai cittadini con il referendum sull’acqua pubblica. Non si può subire inerti questo atteggiamento offensivo non solo per chi ha firmato e difeso questa legge ma, soprattutto, di milioni di elettori che hanno votato al referendum. Per questo abbiamo deciso di abbandonare i lavori della Commissione e di ritirare le nostre firme dal disegno di legge in discussione”. Leggi tutto su FONTE

RENZI

Comments are closed.


Get Widget