Si allarga lo scandalo petrolio in Basilicata: indagato il capo della Marina.

degiorgi_marina_yttROMA 02/04/2016 NUOVI INDAGATI – Nell’inchiesta di Potenza sull’impianto di Tempa Rossa entrano nuovi nomi eccellenti con l’iscrizione nel registro degli indagati di Giuseppe De Giorgi, Capo di Stato maggiore della Marina, e di Valter Pastena, dirigente della Ragioneria dello Stato. Le accuse vanno dall’associazione per delinquere all’abuso d’ufficio fino al traffico di influenze, stessi illeciti contestati a Gianluca Gemelli, compagno della Guidi inquisito insieme a loro.
FIDUCIA
Intanto l’opposizione non si accontenta delle dimissioni della Guidi, attacca la Boschi e lo stesso Renzi. E l’M5S annuncia una mozione di sfiducia contro tutto il governo. Anche Lega, Sel, Forza Italia, Fdi e fittiani voteranno contro l’esecutivo anche se probabilmente non tutti sposeranno il testo dei grillini preferendo una mozione propria che depotenzierà l’iniziativa M5S. Grillo twitta: “Boom, salta tutto!”. Renzi risponde ostentando calma: “Andremo in Parlamento e ne discuteremo, ormai le mozioni di sfiducia sono settimanali”.

LA DIFESA DI RENZI
Poi il premier da Washington difende il governo. “Tempa Rossa – afferma – è un provvedimento giusto, sacrosanto. Io stesso l’avevo annunciato: porta investimenti stranieri e posti di lavoro”. Aggiunge che la Guidi non ha commesso reati, ma ha fatto “una telefonata inopportuna che riguarda solo lei e con grande serietà si è dimessa a dimostrare che con noi qualcosa è cambiato” (come raffronto cita il caso Cancellieri). Quindi difende la Boschi: firmare l’emendamento Guidi è “un atto dovuto” per il ministro per i Rapporti con il Parlamento. FONTE

CONTINUA A LEGGERE

Sguici anche sulla nostra pagina FB: Facebook  Se vuoi, puoi inviarci video, notizie o semplicemente scriverci attraverso un messaggio sulla nostra pagina Facebook, gli articoli saranno pubblicati solamente dopo poche  ore dal tuo invio!  Se ti è piaciuto l’articolo riportato, condividilo o lascia un commento, e facci sapere cosa ne pensi!  Continuate a navigare nel sito, attraverso le varie categorie o gli articoli correlati.

Comments are closed.


Get Widget