Firme false M5S, Beppe Grillo: “Nel Movimento chi sbaglia paga, nel Pd fa carriera”

beppevota24/11/2016 – Sul caso relativo alle firme false presentate da alcuni attivisti e parlamentari del Movimento 5 Stelle a sostegno della candidatura di Riccardo Nuti a sindaco di Palermo e quello più recente che coinvolge invece alcuni esponenti del Movimento bolognese, interviene Beppe Grillo in persona con un breve post pubblicato sul Blog e sottolinea quella che dovrebbe essere una delle regole auree per tutti gli attivisti e membri del M5S: “Se qualcuno sbaglia, paga e va via”. E’ questo il messaggio lanciato dal fondatore del Movimento 5 Stelle, che in serata ha ricordato inoltre che venerdì mattina verrà votato dagli iscritti il collegio dei probiviri, che si occuperà appunto di vagliare situazioni di questo tipo e disporre le sanzioni opportune.

Firme raccolte a Palermo dai Banchetti del M5S, sono state ricopiate ma non falsificate

“Venerdì verrà votato online il collegio dei probiviri, organo di garanzia del Movimento 5 Stelle previsto dal regolamento approvato online dalla stragrande maggioranza degli iscritti, che ha facoltà di disporre la sospensione cautelare dell’iscritto. Nel MoVimento chi sbaglia va via, senza sconti. Siamo gli unici a farlo”, ha spiegato Beppe Grillo, lanciando inoltre una stoccata al partito del presidente del Consiglio Matteo Renzi, che negli ultimi giorni ha ironizzato sul caso delle firme false palermitane: “Negli altri partiti, su tutti il Pd, l’abbrutimento, le falsità, le condanne, gli sprechi di denaro pubblico sono la chiave per fare carriera politica. De Luca potrebbe essere nominato capo assoluto della Sanità in Campania dopo le sue parole sulle clientele per il voto al Sì al referendum e le ripetute minacce di morte a chi lo critica. Nella vicenda delle firme false del Piemonte 9 piddini hanno patteggiato ammettendo dunque di aver falsificato degli atti pubblici e nessuno è stato sanzionato; uno di loro è addirittura consigliere regionale, i vertici del partito non hanno fiatato e Chiamparino è presidente della Regione grazie a una falsificazione piddina: uno scandalo su cui tutti i media tacciono”, ha proseguito Grillo.

Caso firme false, Di Stefano (M5S). Chi sarà indagato si autosospenderà

“Tutti scandali su cui i giornali e i telegiornali di regime non informano i cittadini. Per un episodio tutto da chiarire su una decina di firme a Bologna e per quello di Palermo in cui coloro a cui è stato notificata l’indagine si sono già autosospesi così come faranno gli altri che dovessero venirne a conoscenza, il MoVimento viene passato ai raggi x, fioccano le inchieste sui giornali e i tg scatenano gli opinionisti. Due pesi e due misure. Se usassero con loro lo stesso metro che usano con noi, il MoVimento sarebbe al 60%. Anche qualcuno di noi a volte sbaglia, ma state sicuri che pagherà, come sempre è accaduto e come sempre accadrà”, ha concluso il fondatore del Movimento 5 Stelle. Fonte

CONTINUA A LEGGERE

 RICICLARE LA PLASTICA OGGI:

Recyclix un network unico per il riciclo della plastica..aiuti l’ambiente e guadagni oltre il 200% ogni anno sui tuoi RIFIUTI ACQUISTATI e sugli investimenti dei tuoi iscritti diretti del 12%…iscrizione gratuita con 20€ di Bonus. Per iniziare ENTRA SU: https://recyclix.com/ cliccare su Sign-up, al momeno di inserire il codice sponsor (indispensabile per proseguire con l’iscrizione) digitare il seguente: 9561-D640-C28F
PER CHI NON RIESCE ANCORA, AD ACCEDERE DALL’ITALIA, SCARICARE E NAVIGARE CON QUESTO BROSWEARE: https://ultrasurf.us/

Sguici anche sulla nostra pagina FB: Facebook  Se vuoi, puoi inviarci video, notizie o semplicemente scriverci attraverso un messaggio sulla nostra pagina Facebook, gli articoli saranno pubblicati solamente dopo poche  ore dal tuo invio!  Se ti è piaciuto l’articolo riportato, condividilo o lascia un commento, e facci sapere cosa ne pensi!  Continuate a navigare nel sito, attraverso le varie categorie o gli articoli correlati.

Comments are closed.


Get Widget