LA RAGGI, STAVA PER ESSERE CENSURATA ANCHE DALLA MERKEL, GUARDATE

25/03/2017 – «Ma lei è la sindaca? Ci stringiamo la mano?». Siparietto tutto al femminile in Campidoglio, tra Angela Merkel e Virginia Raggi. Quando la cancelliera tedesca è arrivata nella piazza capitolina per la firma dei Trattati di Roma, dopo aver incontrato il premier Paolo Gentiloni, si è imbattuta nella sindaca, che attendeva all’ingresso del Campidoglio con tanto di fascia tricolore.

La Merkel sta quasi per tirare dritto, quando si accorge della Raggi, la guarda e le fa: «Lei è il sindaco, suppongo». A quel punto le due si sorridono e si stringono la mano, e quando la cancelliera sta per andar via viene di nuovo bloccata, stavolta dai fotografi che le chiedono di mettersi in posa con la Raggi. E così la Merkel, sempre sorridente, si rivolge nuovamente al sindaco: «Ci stringiamo la mano?». La risposta di Virginia sembra quasi sconsolata: «Se vuole…».



La scenetta fra Raggi e Merkel conferma che evidentemente qualcosa non deve aver funzionato al meglio nel cerimoniale: diversi capi di Stato infatti, dopo aver salutato Gentiloni che li accoglieva, hanno proseguito speditamente verso l’edificio del Campidoglio senza fermarsi nemmeno un attimo per un saluto alla prima cittadina. – FONTE

Comments are closed.


Get Widget