Ancona, otite curata con l’omeopatia: bimbo di 7 anni muore in ospedale.

27/05/2017 – È clinicamente morto il piccolo Francesco, il bambino di 7 anni ricoverato dal 24 maggio nella rianimazione dell’Ospedale Salesi di Ancona per un’otite curata con l’omeopatia e non con gli antibiotici, che ne aveva compromesso le funzioni vitali. Il piccolo, originario di Cagli (Pesaro) era seguito da tre anni da un medico omeopata di Pesaro, ai quali i genitori si erano affidati. Il ‘Salesì ha trasmesso una segnalazione sul caso alla procura di Ancona e alla procura dei minori.

«Andate via, vi sembra il momento? State solo approfittando del nostro dolore…», così si è sfogata la mamma del piccolo, allontanando i giornalisti che hanno tentato di avvicinarla nella Rianimazione dell’Ospedale Salesi di Ancona, dove si trovano anche il padre, uno zio e i nonni del bambino. «Abbiamo avviato le procedure per l’accertamento della morte cerebrale» del piccolo ha spiegato il primario Fabio Santelli.

loading…



Francesco in coma, era stato trasportato ieri notte d’urgenza dall’ospedale di Urbino al pediatrico Salesi di Ancona. Il piccolo era affetto da un paio di settimane da un’otite curata con i metodi omeopatici. Ma ieri sera i genitori hanno deciso di portarlo all’ospedale di Urbino per un violento attacco di febbre. I medici dell’ospedale hanno diagnosticato al piccolo un ascesso cerebrale stabilendo il trasferimento d’urgenza all’ospedale pediatrico Salesi di Ancona. FONTE il Messaggero.it
Diventa sostenitore di L’Onesto clicca mi piace sulla pagina facebook



Comments are closed.


Get Widget