20 euro per un voto. La denuncia di un candidato al consiglio comunale di Pozzuoli (NA)

05/06/2017 – E’ quanto riporta un giornale Locale della provincia di Napoli, cronacaflegrea. A sei giorni dalle elezioni amministrative l’ombra della corruzione, voti venduti, anche a pacchetti di 300 euro, a 20 euro nelle periferie di Pozzuoli, E’ la denuncia che arriva da un candidato al Consiglio del comune Flegreo. Il fenomeno, a detta del Candidato, sarebbe attivo nei quartieri della città e in particolare a Licola Mare e Licola Borgo.



“Ci sono in gior persone che offrono soldi per i voti, dai 20 ai 50 euro, abbiamo avuto conferma da alcuni residenti che hanno ricevuto delle offerte”. Parole che confermerebbero un vox populi che spesso si ripete alla vigilia delle tornate elettorali.

loading…



Un’ altra clamorosa denuncia arriva direttamente dal centro di Napoli: “Voti comprati per 20 euro”, a San Ferdinando arriva la polizia dopo denuncia. In piazzetta Salazar agenti chiamati per quanto avveniva nei pressi del seggio dell’istituto Palizzi
“Voti comprati e venduti per 20 euro”. Accade fuori al seggio dell’istituto Palizzi, in piazzetta Salazar a Napoli, alle spalle di piazza Plebiscito. Le immagini mostrano l’arrivo di una volante della polizia dopo la denuncia di una cittadina, che ha documentato come alcuni uomini avvicinassero elettori per dare indicazioni di voto. Ad operazione avvenuta, la contropartita sarebbe la consegna di 20 euro

Diventa sostenitore di L’Onesto clicca mi piace sulla pagina facebook

Comments are closed.


Get Widget