“È del Pd”, Orlando diserta La7. Mentana: “A una certa età si torna bambini”

12/06/2017 – Durante la maratona de La7 sulle elezioni comunali, il direttore del tg, Enrico Mentana, ha attaccato il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, che non si è voluto presentare ai microfoni dell’inviata. “Abbiamo detto che è del Pd, e questo l’ha molto infastidito”, ha commentato la cronista. “Capiamo che non sia più in voga come prima – ha replicato Mentana – ma essere del Pd non è ancora un’offesa. Se Orlando si sente offeso, proprio lui che è stato eletto anche coi voti del Pd, allora fa il bambino. A una certa età, del resto, si torna bambini”

loading…



“Capiamo che non è più in voga come una volta, ma essere del Pd non è ancora un’offesa” Enrico Mentana. Ma non la pensa così Leoluca Orlando, rieletto sindaco di Palermo per la quarta volta, che durante la Maratona Mentana di ieri ha rifiutati di parlare con l’inviata del Tg di La7 perché nell’infografica del telegiornale veniva definito come candidato del Pd. Ricordiamo che Orlando ha accettato la lista del Partito Democratico nella coalizione in suo appoggio a patto che si presentasse senza simbolo. Quindi la questione era abbastanza seria, e il neo rieletto sindaco si è molto infastidito.

Ma non è certo finita qui. In risposta a Mentana che ha commentato ironicamente “se Orlando si sente offeso, proprio lui che è stato eletto anche coi voti del Pd, allora fa il bambino. A una certa età, del resto, si torna bambini” il sindaco di Palermo ha rifiutato il secondo “assalto” dell’inviata di La7. “L’avete definita una bambinata” e va via, lasciando la giornalista di nuovo senza parole e senza intervista. – FONTE




Diventa sostenitore di L’Onesto clicca mi piace sulla pagina facebook

Comments are closed.


Get Widget