Incendio Londra: “Gloria e Marco erano lì perché in Italia offrivano solo lavori da 300 euro” (VIDEO)

16/06/2017 – “La conferma non è ancora del tutto ufficiale, ma siamo già pronti al peggio”. A dirlo è l’avvocato Maria Cristina Sandrin, legale della famiglia di Gloria Trevisan, la ragazza italiana che insieme al fidanzato Marco Gottardi si trovava all’interno della Greenfell Tower di Londra mentre il fuoco divampava ovunque. Ad aumentare la rabbia della famiglia e del legale anche le circostanze che hanno spinto i due ragazzi a emigrare a Londra: Gloria, in particolare, voleva infatti aiutare la famiglia in grave difficoltà economica, ma in Italia aveva ricevuto solamente offerte con onorari tra i 300 e i 400 euro al mese, mentre dopo sole 2 settimane nella City aveva trovato un lavoro da 1.800 sterline mensili.


I due 27enni, racconta inoltre l’avvocato, hanno effettuato numerose telefonate ai genitori, l’ultima delle quali proprio negli istanti in cui il loro appartamento al 23° piano stava bruciando. “Una cosa straziante – racconta l’avvocato Sandrin – Mentre la madre era al telefono vedeva le immagini in TV e contemporaneamente era al telefono con la figlia che le dava l’addio”.

loading…




Diventa sostenitore di L’Onesto clicca mi piace sulla pagina facebook

Comments are closed.


Get Widget