Menu
Categories
Matteo Renzi: “Fuori dal PD” diffondiamo tutti guardate cosa e’ successo!
luglio 3, 2017 Ambiente e salute

04/07/2017 – Più di mezz’ora parlando quasi a braccio, a una velocità da macchinetta che poteva a un primo ascolto sembrare quella dei tempi belli. Ma che invece trasmetteva impazienza e preoccupazione. La prima Matteo Renzi l’ha sempre avuta, la seconda è il frutto della sua parabola degli ultimi mesi. Al Forum nazionale dei circoli del Pd a Milano, il segretario ha lanciato un anatema contro gli scissionisti, le correnti, boschi e boschetti che stanno lancinando il Pd: “Chi attacca il Pd sta attaccando e distruggendo l’unica diga che c’è in Italia contro i populismo. Attenti, perchè fuori dal Pd non c’è la sinistra di lotta e di governo, ma c’è la morte della sinistra”.

loading…



Non a caso, in un altro passaggio del suo discorso Renzi ha detto di avere “nostalgia del Veltroni del Lingotto, quello dello stare insieme non contro qualcuno, ma per qualcosa”. Cioè, quello del partito unico della sinistra, che si era arrampicato fino a quell’incredibile “41% alle Europee del 2014”, ha ricordato lo stesso ex premier, prima di iniziare una parabola in discesa che lo ha portato oggi intorno al 25%.

Il segretario Pd ha parlato anche di ius soli: “Principio sano, non vi rinunciamo”. Di vaccini: “Società incivile se non fa vaccinare i bambini”.
Poi, ha annunciato che nei prossimi mesi girerà l’Italia in treno: Quando il 24 settembre chiuderà la Festa de L’Unità nazionale di Imola, noi saliamo su un treno per 5 mesi. Andremo in tutte le province d’Italia. Il treno è preparazione, ci sarà una carrozza per i social e una per gli incontri con la realtà del territorio”. – FONTE



Diventa sostenitore di L’Onesto clicca mi piace sulla pagina facebook

Comments
Comments are closed
*