Roma, scontro in piazza Indipendenza: immigrati aggrediscono la polizia

24/08/2017 – Caos, scontri e tensioni in piazza Indipendenza, nel pieno centro di Roma, all’alba. La Questura ha ordinato lo sgombero dei giardini, occupati abusivamente da circa 100 cittadini stranieri già occupanti di via Curtatone. Ma nel corso dell’operazioni, gli immigrati hanno aggredito le forze dell’ordine con lancio di sassi e bottiglie. Gli stranieri hanno utilizzato anche bombole di gas aperte e usato contro gli agenti del peperoncino.

loading…



Solo l’uso degli idranti ha evitato che venissero accesi fuochi e liquidi infiammabili: ad ora si contano due feriti. La Questura ha precisato che l’intervento si è reso necessario dopo il rifiuto di mercoledì ad accettare un alloggio differente, offerto dal comune di Roma. E ancora, la Questura spiega che lo sgombero è dovuto anche al pericolo determinato dal fatto che gli occupanti avessero bombole di gas e bottiglie incendiarie. Dopo gli scontri, gli immigrati si sono dispersi nelle strade limitrofe alla stazione Termini. Piazza Indipendenza è ancora chiusa e presidiata dalle forze dell’ordine. Fonte LiberoQuotidiano.it



Diventa sostenitore di L’Onesto clicca mi piace sulla pagina facebook

Comments are closed.


Get Widget