Egitto. Scompare nel nulla Ibrahim Metwaly, legale della famiglia Regeni

11/09/2017 – Ibrahim Metwaly, uno dei consulenti legali egiziani della famiglia Regeni, è scomparso, di lui non si hanno più notizie da domenica. Il legale doveva salire su di un volo che stava partendo da Il Cairo ed era diretto a Ginevra, dove avrebbe dovuto partecipare a una conferenza dell’Onu sui diritti umani. Come riportano molti media, anche locali, il consulente, stando alle prime ricostruzioni, sarebbe stato prelevato da alcuni agenti di polizia egiziani e di lui, da quel momento, si sarebbero perse le tracce.

loading…



A denunciarne la scomparsa sono stati i colleghi dell’Egyptian Commission for Right and Freedom: l’avvocato di 53 anni, aveva un figlio che non è mai stato ritrovato e fin dalla scoperta del corpo martoriato di Giulio Regeni, si era battuto per riuscire a ricostruire la verità su quanto successo.

Il clima di tensione in Egitto si era avvertito anche nei giorni scorsi quando, l’attuale Presidente della repubblica egiziana Al Sisi, aveva firmato un decreto che sanciva la chiusura di moltissimi siti web e agenzie di informazione “colpevoli”, secondo la sua versione, di diffondere false notizie contro il governo.



Tra i siti coinvolti, c’era anche quello aperto dalla famiglia Regeni per chiedere giustizia sull’omicidio del figlio. Il misterioso rapimento di Metwaly, che arriva in un clima di irrigidimento del regime egiziano, lascia intendere quanto sia ancora complicata la situazione nel Paese dove, dalla prossima settimana, riaprirà anche la sede diplomatica italiana e arriverà il nuovo ambasciatore Giampiero Cantini. –FONTE

Diventa sostenitore di L’Onesto clicca mi piace sulla pagina facebook

Comments are closed.


Get Widget