Lega sotto shock, Calderoli lascia il gruppo al Senato per salvare i soldi del partito

29/10/2017 – Nella serata di venerdì 27 ottobre è stata approvata all’unanimità una decisione importante: Roberto Calderoli, uno degli esponenti storici della Lega Nord, lascerà il gruppo leghista al Senato per approdare al gruppo misto.



La notizie è riportata dal Corriere della Sera. La scelta non sarebbe frutto di un fatto ideologico o polemico nei confronti di una Lega non più nordista e indipendentista, ma andrebbe collegata al blocco dei conti stabilito dal tribunale di Genova nel processo nel quale sono già stati condannati Umberto Bossi e l’ex tesoriere Belsito.

Ma è un fatto che all’interno della Lega ci sia qualche mal di pancia. Il consiglio federale era stato convocato per discutere del dopo-referendum sull’autonomia. Ad un certo punto è arrivato Bossi, furibondo, mentre Luca Zaia stava parlando: “Non voglio rimanere in un partito in cui il segretario decide da solo il cambio del nome”. Anzi, “la parola Nord andrebbe scritta più in grande”. A quel punto è intervenuto lo stesso governatore veneto: “Umberto non devi andare via, quello di cui stiamo discutendo è il messaggio più adeguato al 2017”.

loading…



Le spaccature però sono evidenti, non da ultima quella tra Zaia e Roberto Maroni che prenderanno strade diverse per l’attuazione del referendum. – FONTE


Diventa sostenitore di L’Onesto clicca mi piace sulla pagina facebook

Comments are closed.


Get Widget