Legate e stuprate da due rom: orrore su due 14enni a Roma

03/11/2017 – Hanno legato, sequestrato e stuprato in un bosco due ragazzine di appena 14 anni che avevano adescato su internet. Per questo sono stati arrestati un 20enne e un 21enne rom, nati a Roma, ma di origini bosniache e domiciliati in un campo nomadi di Tor Sapienza. I due sono ora accusati di violenza sessuale di gruppo continuata e sequestro di persona continuato in concorso.

loading…



Nei mesi scorsi, infatti una delle ragazzine ha conosciuto quello che sarebbe poi diventato il suo stupratore su Facebook. I due avrebbero parlato per un po’, fino a maggio scorso, quando lei ha accettato di incontrare il ragazzo. Forse credendo fosse più prudente, aveva portato con sé l’amica, ma il 21enne le avrebbe costrette a seguirle in una zona boschiva del Collatino.



Qui le avrebbe minacciate di morte, legate per impedire di scappare e avrebbe abusato di loro mentre il 20enne faceva da palo.
Finalmente libere, le due minori non hanno però denunciato l’episodio, né si sono rivolte a un medico. Solo un mese dopo una delle due è crollata e ha raccontato ai genitori l’episodio, facendo scattare le indagini e le manette. FONTE

Diventa sostenitore di L’Onesto clicca mi piace sulla pagina facebook

Comments are closed.


Get Widget