Napoli, nuovi treni troppo grandi per la linea 6: non entrano nel foro di ingresso

09/01/2018 – Nuova grana per la linea 6 della metropolitana di Napoli leggera, che collega Fuorigrotta a Mergellina. Chiusa dal 2013 per i lavori di estensione della tratta, dovrebbe tornare in funzione entro l’anno con l’apertura delle stazioni San Pasquale e Arco Mirelli. Dovrebbe sì, perché i nuovi treni previsti dal contratto, lunghi 39 metri, non possono essere calati sui binari con le gru dall’unico tunnel di accesso largo 27 metri.



Costruita negli anni Ottanta come Linea Tranviaria Rapida per i mondiali di Italia ’90, mai aperta per oltre quindici anni, inaugurata nel 2007, chiusa nuovamente nel 2013. Il calvario della linea 6 della metropolitana di Napoli sembra destinato ad esaurirsi quest’anno, quando sarà riattivata in concomitanza dell’inaugurazione della stazione di piazza San Pasquale. I problemi, però, non sembrano destinati a finire.

loading…



Come un fulmine a ciel sereno, arriva una questione che rischia di rivelarsi tragicomica: i nuovi treni della metropolitana sono troppo grandi per entrare nel foro di piazzale Tecchio. I convogli sono lunghi 39 metri, l’ingresso – posto in corrispondenza del deposito sotterraneo – misura solo 27 metri. Questo vorrà dire che, almeno per i primi tempi, il servizio sarà garantito da sei mezzi attualmente in dotazione alla linea.

Si tratta delle elettromotrici L.6, costruite dalle officine Fiore a fine anni Ottanta. Più che treni, sono dei tram. Furono create in base al progetto della Linea Tranviaria Rapida, venendo poi riadattate per diventare delle metropolitane leggere. Il problema principale riguarda il reperimento dei pezzi di ricambio. Trattandosi di mezzi risalenti a quasi trenta anni fa, trovarli è sempre più difficile. Ma bisognerà stringere i denti, in attesa della creazione del deposito a raso che dovrebbe nascere nell’area dell’ex Arsenale di via Campegna.FONTE


CONTINUA A LEGGERE >>
Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere. Più persone stanno leggendo il nostre le nostre notizie selezionate dai maggiori media locali e internazionali, ma le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo mantenere la nostra rassegna stampa più aperta possibile. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto.
Diventa sostenitore L’Onesto clicca mi piace sulla pagina facebook
Puoi farlo anche con una donazione tramite Paypal cliccando sul tasto: (Donazione Minima 5€), si accettano eventuali proposte di collaborazioni:





Comments are closed.


Get Widget