Centro accoglienza senza “Sky” Scoppia rivolta degli immigrati

09/02/2018 – Questa ancora mancava e per quanto assurdo possa sembrare, è tutto vero. È accaduto a Trevenzuolo presso il Cas di Roncolevà, nel veronese. Protesta dei migranti ospiti nel Cas di Roncolevà, a pochi chilometri da Castelbelforte. Motivo: poter vedere le partite di calcio su Sky. La mattina dell’8 febbraio verso le 6,30 un gruppo di una ventina di richiedenti asilo si è riunito all’esterno della cancellata della casa che li ospita per protestare. Uno dei migranti reggeva un pezzo di cartone con la scritta: “Non vogliamo l’Anastasia” (la coordinatrice della cooperativa). Inoltre i migranti, per impedire l’acceso ad una operatrice giunta nel frattempo per prendere servizio, hanno bloccato dall’interno il cancello con un dondolo da giardino e dei carrelli.

loading…



Non solo. Risulta che sia stato manomesso il contatore dell’energia elettrica impedendo così l’apertura automatica del cancello. Il comandante della stazione dei carabinieri di Isola della Scala ha dialogato con i manifestanti attraverso un operatore della cooperativa che faceva da interprete, non solo per invitarli a togliere il blocco del cancello e permettere l’ingresso dell’operatrice, ma anche per capire le ragioni della protesta. In pratica, ha riferito il cooperatore-interprete, i profughi chiedono di poter vedere le partite di calcio con Sky. Ci sono anche problematiche legate al cibo.

E’ intervenuto anche il vice prefetto vicario Angelo Sidoti. Alle 11 la protesta è rientrata e solo una decina di irriducibili è rimasta fuori. «Forniamo quello che dobbiamo fornire; anzi, in certi casi, anche di più. Ma non il superfluo. Non abbiamo alcuna intenzione di soddisfare richieste infantili», è stato il commento del presidente della cooperativa Versoprobo Islao Petrarca. FONTE




CONTINUA A LEGGERE >>
Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere. Più persone stanno leggendo il nostre le nostre notizie selezionate dai maggiori media locali e internazionali, ma le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo mantenere la nostra rassegna stampa più aperta possibile. Quindi puoi capire perché dobbiamo chiedere il tuo aiuto.
Diventa sostenitore L’Onesto clicca mi piace sulla pagina facebook
Puoi farlo anche con una donazione tramite Paypal cliccando sul tasto: (Donazione Minima 5€), si accettano eventuali proposte di collaborazioni:





Comments are closed.


Get Widget