Il Csm colloca Finocchiaro al ministero senza il parere di Bonafede (M5S), Neo Ministro alla Giustizia

07/06/2018 – Si chiude la carriera politica dell’ex ministro Anna Finocchiaro, ma non senza polemiche tra i magistrati e in particolare al Csm, dove questa mattina c’è stato da discutere. Finocchiaro passa dall’incarico di ministro per i Rapporti con il Parlamento al ruolo di funzionario al ministero della Giustizia. Dove arriverà nonostante il nuovo ministro. Era stato Andrea Orlando, Guardasigilli del governo Gentiloni, a chiedere il 18 aprile scorso al Csm di confermarle il collocamento fuori ruolo per destinarla al Dipartimento per gli affari di giustizia con funzioni amministrative. E il plenum di Palazzo dei marescialli ha dato oggi il suo via libera, a governo appena cambiato e senza aspettare il placet di Bonafede, come generalmente accade per garbo istituzionale.

loading…



Una scelta che non è piaciuta al consigliere di Magistratura Indipendente Claudio Galoppi, che ha chiesto inutilmente un rinvio della decisione per verificare se la scelta del suo predecessore fosse condivisa dal nuovo ministro . La maggioranza del plenum ha deciso che si dovesse andare avanti: perché la legge prevede che il nuovo Guardasigilli si debba pronunciare, entro 30 giorni, solo sugli incarichi di vertice al ministero per confermarli o revocarli; non invece sui funzionari, ruolo destinato a Finocchiaro.


A favore di questa scelta – di cui ha beneficiato anche l’ex senatrice Doris Lo Moro, pure lei destinata al ministero della Giustizia con lo stesso incarico di Finocchiaro e sempre su richiesta di Orlando – si è pronunciato il Pg della Cassazione Riccardo Fuzio, per ragioni di «opportunità amministrativa»: «Se fermiamo la delibera – ha avvertito prima del voto del plenum – le colleghe non tornano a lavorare e comunque percepiranno la retribuzione». Alla fine il via libera a Finocchiaro e Lo Moro è passato a larga maggioranza: con tre astensioni e il voto contrario dell’unico consigliere del M5S Alessio Zaccaria. [IlMessaggero.it]
CONTINUA A LEGGERE >>
Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Più persone stanno leggendo il nostre le nostre notizie selezionate dai maggiori media locali e internazionali, ma le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo mantenere la nostra rassegna stampa più aperta possibile. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire.
Puoi farlo anche con una donazione tramite Paypal cliccando sul tasto: (Donazione Minima 5€), si accettano eventuali proposte di collaborazioni:




Comments are closed.


Get Widget