Merkel telefona a Conte: bozza di accordo sui migranti accantonata. Salvini v/s Saviano su scorta: valuteremo organo competenti

21/06/2018 – Merkel telefona a Conte, bozza accordo su migranti accantonata. “Ho appena ricevuto una telefonata dalla cancelliera Angela Merkel, preoccupata della possibilità che io potessi non partecipare al pre-vertice di domenica a Bruxelles sul tema immigrazione. Le ho confermato che per me sarebbe stato inaccettabile partecipare a questo vertice con un testo già preconfezionato. La cancelliera ha chiarito che c’è stato un ‘misunderstanding’: la bozza di testo diffusa ieri verrà accantonata”. Lo ha scritto il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, su Facebook. ore 13.30 – Fonti governo: “Salvini non vuole far saltare trattato Schengen”. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini “mai ha pensato o detto di voler modificare o far saltare il trattato di Schengen” sulla libera circolazione delle persone nei Paesi Ue, come risposta all’emergenza migranti in Italia. È quanto fanno trapelare fonti governative. Toninelli: “Indagine sulla ong Lifeline”. Il ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli, annuncia un’indagine di bandiera sulla ong Lifeline per verificare l’effettiva corrispondenza tra il vessillo battuto dalla nave della ong al largo della Libia e l’appartenenza alla nazionalità olandese. “È notizia di queste ore che la nave Ong Lifeline sta agendo in acque libiche fuori da ogni regola, fuori dal diritto internazionale”, scrive Toninelli su Facebook. “Hanno imbarcato circa 250 naufraghi senza avere i mezzi tecnici per poter garantire l’incolumità degli stessi naufraghi e dell’equipaggio”. “Non stanno collaborando con la guardia costiera libica che, dalle prime informazioni acquisite, stava intervenendo per salvare i migranti e riportarli su suolo libico. Operazione di sua stretta competenza, trattandosi di eventi accaduti in mare libico”, aggiunge. “Non abbiamo nulla contro le ong ma siamo e continuiamo ad essere per il rispetto della legalità. Soprattutto quando si parla di vite umane”. “A ciò va aggiunto che ad oggi non abbiamo ancora riscontri sull’effettiva appartenenza all’Olanda della nave ong Lifeline, come anche della Seefuchs, che pure batte bandiera dei Paesi Bassi”, sottolinea il ministro. “Per questi motivi sono costretto a chiedere alla Guardia Costiera italiana di avviare un’indagine di bandiera per verificare l’effettiva corrispondenza tra il vessillo battuto dalla nave e l’appartenenza a quella stessa nazionalità. Vi terrò aggiornati sugli sviluppi, ma di certo vi anticipo che il diritto del mare non permette la navigazione a navi non regolari”. Salvini: “Le ong non metteranno più piede nei porti italiani”. “Le ong aiutano il traffico di esseri umani. Nei porti italiani non metteranno più piede”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, in una diretta su Facebook (qui l’articolo completo con le sue dichiarazioni). Le parole del ministro dell’Interno sono probabilmente collegate a un’operazione di soccorso attualmente in corso nel Mediterraneo. Si tratta dell’operazione di salvataggio di 300-400 migranti al largo della costa libica, secondo quanto riferisce un tweet della ong tedesca Lifeline, che ha chiesto aiuto alla Guardia Costiera italiana e a navi mercantili. Commissioni parlamentari: eletti i presidenti
loading…
Sono stati nominati ufficialmente i presidenti delle Commissioni parlamentari. Senato: alla Lega la commissione Affari Costituzionali, con Stefano Borghesi, e quella delle Finanze, con Alberto Bagnai. Va al Movimento 5 stelle la presidenza della commissione Bilancio di Palazzo Madama, dove è stato eletto Daniele Pesco. Ai 5 stelle anche la guida della commissione Esteri, con Vito Petrocelli. Alla Lega invece le presidenze delle commissioni Giustizia, Istruzione, Difesa e Bilancio, dove sono stati eletti Andrea Ostellari, Mario Pittoni, Donatella Tesei e Claudio Borghi. Giuseppe Buompane (M5s) e Stefania Prestigiacomo (FI) sono stati eletti vicepresidenti della commissione Bilancio della Camera. Eletti anche i segretari, Nunzio Angiola (M5s) e Stefano Fassina (Leu). Carla Ruocco (M5s) è la presidente commissione Finanze alla Camera. Alberto Luigi Gusmeroli (Lega) e Sestino Giacomoni (FI) sono stati eletti vicepresidenti della stessa commissione . Eletti anche i due Segretari: Claudio Mancini (Pd) e Laura Cavandoli (Lega). Alla Camera vanno al M5s le presidenze delle commissioni Giustizia (Sarti), Cultura (Gallo) e Difesa (Rizzo). I vicepresidenti eletti della commissione Difesa sono Marika Fantuz della Lega e Roger De Menech del Pd. I due vicepresidenti della commissione Giustizia sono Riccardo Augusto Marchetti (Lega) e Franco Vazio (Pd). I due vicepresidenti della commissione Cultura sono Giorgia Latini (Lega) e Paola Frassinetti (FdI). Alla Camera, al M5s anche la commisione Affari Costituzionali (Brescia) e Esteri (Grande). I due vicepresidenti della commissione Affari costituzionali della Camera sono Annagrazia Calabria (FI) e Gianluca Vinci (Lega); i due vicepresidenti della commissione Esteri sono Paolo Grimoldi (Lega) e Piero Fassino (Pd). Salvini: “Nuova violazione ong in acqua libiche”. Il ministro dell’Interno Matteo Salvini ha scritto un post su Facebook in cui sostiene che vi sia stata una “Ennesima gravissima violazione da parte di una nave Ong in acque libiche”. “Basta!”, scrive Salvini, che non specifica di cosa si tratti ma promette nuove informazioni: “Verso mezzogiorno seguitemi LIVE su questa Pagina”. ore 10.57 – Di Battista: “Dibattito sui migranti è fuorviante”. Alessandro Di Battista, esponente del Movimento Cinque Stelle, si inserisce nel dibattito sull’immigrazione con il suo ultimo post su Facebook. “Non considerare i disagi dati dall’immigrazione senza alcun controllo è un atteggiamento profondamente ‘borghese’”, scrive. “E infatti gli sponsor di questa nuova tratta di schiavi abitano per lo più i quartieri alti delle città. Lorsignori si scandalizzano facilmente, amano il politicamente corretto, si riempiono la bocca di parole quali ‘tolleranza’, ‘apertura’, ‘sopportazione’ ma poi, quando si trovano il problema in casa – come avvenne a Capalbio qualche tempo fa – diventano intolleranti e ipocriti”. “Tuttavia trovo fuorviante incentrare tutto il dibattito politico esclusivamente sul tema dell’immigrazione. Questo sta facendo tirare un sospiro di sollievo a un mucchio di persone. Parlo dei colletti bianchi che delinquono, dei politici corrotti, di banchieri senza scrupoli, dei ras delle cliniche private, di criminali vari”. “Trovo sacrosanto fare la voce grossa affinché l’Europa si assuma le proprie responsabilita’ allo stesso tempo la voce grossa va fatta contro i responsabili degli squilibri sociali nel nostro Paese: e non sono gli immigrati. L’ho sempre detto: il futuro degli africani e’ l’Africa”. Di Battista prosegue esprimendo la necessità di “un piano di aiuti europeo per l’Africa senza precedenti”. ore 10.10 – Rom, Di Maio: “No a censimento su base razziale, sì a sicurezza nei campi”. “Il censimento su base razziale non si può fare”. Lo ha ribadito il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio alla trasmissione Agorà si Raitre. “Se invece si vuole assicurare sicurezza per quanto riguarda i campi Rom, che sono molto spesso fuori controllo e che hanno problemi per le condizioni dei bambini, si troverà sempre la disponibilità del M5S”. ore 09.45 – Salvini: “Obiettivo chiudere i campi Rom”. “L’obiettivo è chiudere i campi rom. Quelli che hanno diritto vivono come noi, gli altri vanno da un’altra parte”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ospite del programma tv Agorà su Raitre. “Penso che la legge debba vigere anche nei campi rom. Fossero tutti farmacisti, registi e musicisti non ci sarebbe il problema. Ieri ne hanno arrestati 35 a Lamezia Terme, stamattina ne hanno arrestati 28 a Monza e Brianza. Quindi viva i rom registi, musicisti, farmacisti, flautisti e concertisti. Purtroppo, ce ne sono tanti altri che sono dei delinquenti che usano i bimbi per educarli al furto ed alla rapina”, ha aggiunto il ministro. ore 09.15 – Salvini: “Scorta a Saviano? Valuteranno gli organi competenti”. Sulla scorta allo scrittore Roberto Saviano “saranno le istituzioni competenti a valutare se corra qualche rischio, anche perché mi pare che passi molto tempo all’estero”. “Valuteranno come si spendono i soldi degli italiani. Gli mando un bacione”. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ospite del programma tv Agorà su Raitre. “Siamo il paese europeo che sta dando più cittadinanze in assoluto, ma Saviano lo ignora. Allargare ulteriormente la concessione di cittadinanze sarebbe il caos”, ha aggiunto Salvini. Il ministro ha poi parlato dei rapporti tra l’Italia e gli altri paesi europei sul tema della gestione dei migranti. “Orban ha ragione sulla protezione delle frontiere esterne, torto quando l’Italia viene lasciata sola”, ha sottolineato. “Sono ottimista di trovare un accordo soddisfacente. Sulla protezione delle frontiere esterne tutti sono d’accordo, vediamo se dopo anni di chiacchiere passeranno ai fatti. Non possiamo pagare 6 miliardi l’anno all’Ue e ricevere dita negli occhi”, ha detto il ministro. “Non vorrei essere costretto a ridiscutere questo contributo”, ha aggiunto. Quanto all’intenzione di operare un censimento dei Rom che vivono in Italia, Salvini ha dichiarato: “Chiedere chi vive nei campi rom è normale o no? Noi siamo censiti? Sì. Se non mandi i figli a scuola ti tolgo i figli, questo prevede la legge. Non è che se sei rom puoi permetterti di vivere nella schifezza con bimbi di 3 anni. Auto rubate, gioielli rubati, roghi tossici, bambini trattati come topi. L’obiettivo è chiudere i campi rom. Quelli che hanno diritto vivono come noi, gli altri vanno da un’altra parte”.
Mercoledì 20 giugno – ore 23.00 – Migranti, Conte: “Impensabile che l’Italia si faccia carico di tutti”. “Oggi ho avuto con il presidente Tusk un incontro molto utile. Gli ho anticipato che al pre vertice di Bruxelles non sono disponibile a discutere dei ‘secondary movements’ senza prima aver affrontato l’emergenza dei ‘primary movements’ che l’Italia si ritrova ad affrontare da sola”. Lo ha scritto su Twitter il premier Giuseppe Conte dopo l’incontro avuto con il presidente del Consiglio europeo, Donald Tusk, in vista del vertice informale tra i paesi europei in programma  domenica a Bruxelles, che anticiperà i temi del consiglio europeo del 28 giugno. Pensare che l’Italia possa farsi carico in questo momento di tutti i migranti dei cosiddetti movimenti secondari che sono negli altri paesi europei, è assolutamente impensabile, specie dopo che in più occasioni si è riconosciuto che il nostro paese è quello più esposto ai flussi migratori. È questa la posizione espressa dal premier Conte a Tusk. ore 14.15 – Salvini: “Chiudere le cartelle esattoriali sotto i 100mila euro”. “Dodicimila evasori totali sconosciuti al fisco e grandi evasori che hanno rubato una media di due milioni di euro a testa. Onore alla Guardia di Finanza che li ha scovati, ora tocca al governo semplificare il sistema fiscale, ridurre le tasse e, da subito, chiudere tutte le cartelle esattoriali di Equitalia per cifre inferiori ai 100mila euro, per liberare milioni di italiani incolpevoli ostaggi e farli tornare a lavorare, sorridere e pagare le tasse”. Lo ha detto il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini ospite alla cerimonia del 244esimo anniversario della Guardia di Finanza. Nel pomeriggio, alle 17.30, Salvini parteciperà  a un vertice a Palazzo Chigi con il premier Giuseppe Conte e il vicepremier Luigi Di Maio per fare il punto sulla proposta italiana da presentare al vertice informale a quattro (Italia, Francia, Germania e Spagna) sui migranti in programma domenica a Bruxelles, in vista del consiglio europeo del 28 giugno. ore 10.15 – Di Maio: “Cercano di dividerci, dopo Aquarius Italia non arretra più”. “Credo si giochi molto sul cercare di dividerci: finché restiamo nell’argine del contratto di governo e li c’è tanto da fare su immigrazione e sicurezza, andiamo avanti alla grande”. Lo ha detto il ministro del Lavoro e dello Sviluppo economico, Luigi Di Maio, intervistato nel programma Coffee Break su La7. “Sono d’accordissimo col ministro dell’Interno se si vuole garantire sicurezza ai cittadini e mettere in sicurezza alcuni campi rom fuori controllo, poi i censimenti su base razziale la costituzione dice che non si possono fare. Spero che questo governo si impegni perché tutti siano uguali davanti alla legge”, ha aggiunto. Per il ministro Di Maio “questa non è più l’Italia che va ai tavoli, alza la voce e poi abbassa la testa. Questa è l’Italia che non arretra più”. “Dopo l’episodio dell’Aquarius non sarà mai più come prima”, ha osservato, sottolineando che la vicenda ha fatto “prima venire a galla l’ipocrisia della Ue, poi ha dimostrato che Spagna e Francia possono aprire i loro porti”. Nella politica internazionale, secondo il ministro, “l’atteggiamento è tutto perché ti dimostra di che pasta è fatto un Paese. – FONTE CONTINUA A LEGGERE >> Dal momento che sei qui…. … abbiamo un piccolo favore da chiedere. Più persone stanno leggendo il nostre le nostre notizie selezionate dai maggiori media locali e internazionali, ma le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo mantenere la nostra rassegna stampa più aperta possibile. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire. Puoi farlo anche con una donazione tramite Paypal cliccando sul tasto: (Donazione Minima 5€), si accettano eventuali proposte di collaborazioni:

Comments are closed.


Get Widget
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com