Fa il bagno in mare dopo il tatuaggio: giovane muore di setticemia

Chi si tatua sa che c’è un protocollo da rispettare per scongiurare le infezioni perché basta una disattenzione per procurarsi problemi che potrebbero essere addirittura letali. È quello che è successo ad un giovane originario del Texas: ha scelto di imprimersi una nuova scritta sul corpo senza considerare che di lì a breve avrebbe trascorso alcuni giorni al mare. Il ragazzo si è fatto tatuare “Gesù è la mia vita” sul polpaccio sinistro, poi ha fatto le valigie ed è partito per il Golfo del Messico ignaro che avrebbe trovato al morte a causa di un banalissimo bagno.


Alcuni batteri, infatti, sono penetrati là dove la pelle era ancora sensibile ed esposta provocando una grave infezione: «La pelle è diventata più scura, con lividi e liquidi che hanno iniziato ad accumularsi sulle gambe. Era una situazione allarmante», ha detto un medico dell’università del Texas autore di un rapporto sul caso per Bmj Case Reports.

loading…



Una setticemia lo ha consumato nel giro di due mesi. La Cnn riporta che è stato individuato il responsabile dell’infezione: si tratta del Vibrio vulnificus, un batterio particolarmente virulento che spesso intacca i frutti di mare (risultando pericoloso per gli amanti delle crudité) negli Stati Uniti. Dopo il drammatico caso, i medici insistono nel ricordare che un tatuaggio è un atto invasivo e chi si tatua deve seguire rigorosamente le raccomandazioni per evitare eventuali complicazioni.
Ecco cosa fare dopo un tattoo
Sono pochi e semplici le raccomandazioni da seguire dopo essersi fatti un tatuaggio. Ecco il protocollo da seguire. cosa fare dopo un tattoo

Immediatamente dopo il tatuaggio
Dopo un paio di ore dalla fine del tatuaggio è possibile rimuovere il primo bendaggio. Una medicazione effettuata con pomata cicatrizzante e pellicola.

Acqua fredda o tiepida per lavare delicatamente la parte tatuata. Usare esclusivamente sapone antibatterico

Cospargere la parte interessata con crema specifica acquistata in farmacia

Nei giorni successivi
cosa fare dopo un tattooLasciare respirare la pelle evitando pellicole e bendaggio

Applicare più volte al giorno la crema

Almeno due volte al giorno, tra un’applicazione e l’altra di crema, lavare la parte interessata solo ed esclusivamente con il sapone antibatterico

Asciugare la parte con un panno di cotone. Evitare tessuti in spugna e sintetici

La cicatrizzazione completa non avviene mai rapidamente. Sono necessari una decina di giorni ma, questa, varia da soggetto a soggetto e soprattutto dipende dalla zona interessata dal tatuaggio.

Cosa non fare mai dopo un tatuaggio se non a cicatrizzazione avvenuta
Mettere la parte interessata dal disegno a contatto con la lana o con indumenti sintetici

Evitare di utilizzare pomate e unguenti non specifici

Evitare luoghi troppo polverosi

Mai rimuovere le crosticine o quello strato di pellicina che naturalmente si forma

Mai sottoporre la parte interessata dal tatuaggio a lampade solari

Non esporre il tatuaggio al sole

Mai farsi il bagno a mare o peggio in piscina

Mai grattarsi sulla zona del tattoo

Mai far entrare in contatto la zona tatuata con animali e con il loro pelo (vale anche per gli “amici” domestici).

Una regola su tutte
Per tutti, infine, vale in assoluto una regola su tutte: effettuare il tatuaggio solo in centri specializzati che rispettano le più comuni norme igieniche. Affidarsi, quindi, solo a tatuatori espertissimi e riconosciuti professionalmente.

CONTINUA A LEGGERE >>
Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Più persone stanno leggendo il nostre le nostre notizie selezionate dai maggiori media locali e internazionali, ma le entrate pubblicitarie attraverso i media stanno calando rapidamente. Vogliamo mantenere la nostra rassegna stampa più aperta possibile. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire.
Puoi farlo anche con una donazione tramite Paypal cliccando sul tasto: (Donazione Minima 5€):




Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


Get Widget