Crollo Ponte Morandi, ecco i 20 indagati: i vertici di Autostrade e i funzionari del Ministero delle Infrastrutture [VIDEO]

07/09/2018 – Sono 20 le persone indagate dalla Procura di Genova per il crollo del ponte Morandi che lo scorso 14 agosto ha provocato 43 vittime. Coinvolti i responsabili di Autostrade per l’Italia, che ha in concessione il tratto autostradale, Spea, azienda di progettazione anch’essa controllata come Autostrade dal gruppo Atlantia della famiglia Benetton, ma anche i responsabili del Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti che hanno avuto un ruolo nell’approvazione dei lavori di messa in sicurezza del ponte.

Le accuse della Procura sono omicidio colposo plurimo, disastro colposo e attentato colposo alla sicurezza dei trasporti. Autostrade è invece indagata come società per le responsabilità amministrative, con l’accusa di “omicidio colposo aggravato dal mancato rispetto delle norme antinfortunistiche”.

loading…



Tra i video sul Ponte Morandi finiti agli atti della procura di Genova c’è anche quello girato sette minuti prima del crollo da un automobilista con una telecamera Go Pro. Nel breve filmato si vede una crepa nella pila 9, quella crollata, alla destra dell’autista del mezzo. Anche se è probabile che la crepa sia di parecchio tempo antecedente il crollo, gli inquirenti vogliono capire se può essere una prova dello stato di ammaloramento del ponte, e se le sue condizioni siano peggiorate nei mesi precedenti. La Procura ha acquisito le immagini del video girato con una telecamera Go Pro da un automobilista che è passato su ponte Morandi alle 11.29, 7 minuti prima del crollo: sulla destra, si vede chiaramente una crepa in uno dei piloni della struttura.




Gli inquirenti dovranno ora cercare di capire se la crepa sia recente o se, più probabilmente, risalga a (parecchio) tempo prima: su Google Maps, dove le immagini vengono aggiornate periodicamente, il pilone pare “danneggiato” già nel 2011, e tracce della crepa si vedono nello stesso punto anche negli anni successivi.

Venti persone nel registro degli indagati
Intanto, nel fascicolo d’indagine ci sono i nomi di una ventina di persone nell’ambito dell’inchiesta sul crollo del viadotto, che il 14 agosto ha provocato la morte di 43 persone: fra loro ci sono vertici e tecnici di Autostrade per l’Italia – sia top manager sia dirigenti di medio livello delle sedi di Genova e Roma – oltre dirigenti del ministero delle Infrastrutture e del Provveditorato alle Opere pubbliche di Liguria, Piemonte e Val d’Aosta; la società è stata anche iscritta sulla base della legge sulla responsabilità delle imprese. – FONTE
CONTINUA A LEGGERE >>


Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget