Fazio: «Guadagno due milioni di euro l’anno, ma nella vita contano i valori»

12/09/2018 – Per la nuova stagione di “Che tempo che fa“, Fabio Fazio ha in serbo una sorpresa per il governo “nemico” di Di Maio e Salvini: in studio sarà ospite fisso Carlo Cottarelli, il profeta della “spending review” ma soprattutto il “trombato” in extremis, poco prima che Lega M5S trovassero un accordo, nelle nomination dei tecnici vari per la guida di Palazzo Chigi. In un’intervista pubblica con Aldo Cazzullo, nell’incontro conclusivo del Tempo delle Donne alla Triennale di Milano, Fazio spiega: «Stiamo assistendo a un sommovimento mondiale, sta vincendo un atteggiamento di pancia, un’ondata di superficialità emotiva e di aggressività. La presenza di Cottarelli è un modo per mettere un punto fermo, per essere laici e oggettivi in un momento di scarsa razionalità. Penso sia un dovere del servizio pubblico offrire un’analisi competente su temi che interessano tutti i cittadini».

loading…



E Salvini? «Io lo invito sempre, è lui che non vuole venire». Poi si passa al tema degli ascolti, dopo i risultati non eccezionali dello scorso anno. Fazio però nega il flop, snocciola i suoi dati che a suo avviso farebbero registrare un +1,5% sull’anno precedente e comunque prova a depistare: «Ormai non conta solo l’audience, ma anche i social…». Più preciso, invece, sui suoi compensi milionari, da sempre al centro di forti polemiche. «Sono stato molto fortunato nella mia carriera, ho firmato contratti importanti.



La mia ultima dichiarazione dei redditi è di oltre 2 milioni di euro, di cui, come è giusto che sia, pago la metà in tasse. Però c’è una cosa che trovo inaccettabile: che il denaro diventi l’unica scala di valori per poter avere un’idea piuttosto che un’altra. Il denaro non può essere una condanna per rinnegare tutti i valori con cui sono cresciuto». Pecunia non olet, direbbero i latini, ma il denaro non è tutto anche per chi incassa due milioni l’anno, aggiungerebbe Fazio. Contano di più i valori, morali, ovviamente. – FONTE
CONTINUA A LEGGERE >>


Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


Get Widget