Salvini a Napoli tra selfie, applausi e proteste: «Sradicheremo la camorra»

03/10/2018 – Il guanto di sfida è lanciato: «Vogliamo sradicare, deportare, cancellare e isolare la camorra. E far sentire a ogni singolo camorrista lo schifo che è». Matteo Salvini sceglie parole forti per dichiarare guerra alla malavita partenopea, e alla sua prima uscita da ministro dell’Interno a Napoli non promette miracoli ma pugno di ferro. «Nessun miracolo – spiega – ma tante piccole misure che entro la fine dell’anno dovranno portare ai primi risultati concreti».

«Sono di coccio – dice nel corso della conferenza stampa che segue la riunione del comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza che ha appena presieduto con tutti i vertici delle forze dell’ordine – vedremo chi ha la testa più dura». E promette di tornare fino a quando non sarà stato portato a casa il risultato. Nell’immediato il responsabile del Viminale assicura più mezzi e più risorse, con l’invio entro la fine dell’anno di 100-150 uomini da impiegare per il controllo delle strade, in particolare del rione Vasto, dove è cominciata la sua visita napoletana.

loading…



Oltre a una serie di misure contenute nel decreto sicurezza in cantiere. Sul tavolo di Salvini anche il fenomeno delle ‘stesè, le scorribande intimidatorie con protagoniste le baby gang che sparano all’impazzata. La risposta del governo è repressione ma anche prevenzione, con l’operazione ‘Scuole sicurè e i 250 mila euro del ministero per videosorveglianza, straordinari della polizia locale e per fare contro informazione sul pericolo dell’uso delle droghe. Dal ministro anche la proposta di togliere la potestà ai genitori dei delinquenti in erba. «Dobbiamo inseguire i camorristi già a 8 anni – dice – perché quando confezioni droga a 8 anni e la spacci a 12, vuol dire che ci sono famiglie a cui va tolta la patria potestà per non allevare futuri criminali».

«Andremo quartiere per quartiere via per via, pianerottolo per pianerottolo» rilancia il ministro che al suo arrivo a Napoli aveva trovato un’accoglienza di segno opposto. Da un lato i manifesti anonimi di una città che non dimentica i cori anti Napoli intonati in occasione dei raduni di Pontida; dall’altro i selfie con i migranti del rione Vasto dove il ministro si presenta per ascoltare l’allarme dei residenti alle prese con una coabitazione sempre più complicata con gli immigrati. «Le case occupate illegalmente – osserva Salvini dopo aver incontrato il parroco del rione, don Vincenzo Balzamo – verranno sgomberate e verrò personalmente a farlo».

Il corteo dei centri sociali prova ad avvicinarsi alla Prefettura, ma il tentativo è vanificato dall’ingente spiegamento di forze che lo tiene a distanza. Parte qualche monetina in direzione di piazza del Plebiscito, dove Salvini si concede un bagno di folla con i suoi simpatizzanti. Ma non ci sono momenti di tensione e il corteo si scioglie pacificamente. Salvini chiude la sua mattinata a Napoli con una pizza sul lungomare. Prima, un botta e risposta col sindaco: «Dal ministro nessun impegno concreto, solo ascolto e la promessa di tornare» l’affondo di de Magistris. Salvini fa un sospiro e replica: «Sarò zen. Tornerò a Napoli nonostante il sindaco che a me dice delle cose e fuori ne dichiara delle altre. Perché come ministro ho il dovere di collaborare con lui per il bene dei napoletani che non sono i quattro scalcagnati dei centri sociali». ​- FONTE
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget