Migranti, partita nave italiana dei centri sociali. Salvini: «Nave dei centri sociali non sbarcherà in Italia» [VIDEO]

05 ottobre 2018 – “E’ notizia di ieri che una nave dei centri sociali solcherà il Mediterraneo, non so che intenzioni abbiano ma sicuramente in Italia non sbarcheranno”. Queste le parole di Matteo Salvini, ministro degli Interni, presentando il decreto sicurezza, in un video su Facebook, dopo la firma del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

“Ho saputo che c’è una nave dei centri sociali che vaga per il Mediterraneo per una missione umanitaria e proverà a sbarcare migranti in Italia. Fate quello che volete, prendete il pedalò, andate in Tunisia, Libia o Egitto, ma in Italia nisba. Potete raccogliere chi volete però in Italia non ci arrivate”. Lo ha detto su Facebook il vicepremier Matteo Salvini commentando la notizia della partenza del rimorchiatore battente bandiera italiana “Mare Ionio” dal porto di Augusta (Siracusa) alla volta della costa Libica.

loading…



La missione, ribattezzata “Mediterranea”, è promossa da varie associazioni e Ong e ha tra i garanti un gruppo di parlamentari.

I promotori del progetto – Il progetto vede tra i promotori varie associazioni, Onlus, Ong tra cui Arci nazionale, Ya Basta di Bologna, la Ong Sea-Watch, il magazine online I Diavoli e l’impresa sociale Moltivolti di Palermo. I garanti del progetto sono un gruppo di parlamentari (tra cui Nichi Vendola) con il sostegno di esponenti del mondo della cultura e della società civile.

“Azione di disobbedienza morale” – Nel comunicato delle organizzazioni si legge ancora: “Mediterranea è un’azione non governativa di disobbedienza morale e obbedienza civile, di organizzazioni di natura differente a partire dal nucleo promotore di cui fanno parte singole persone e associazioni come l’Arci e Ya Basta Bologna, ong come Sea-Watch, il magazine online I Diavoli, imprese sociali quali Moltivolti di Palermo. I garanti dell’operazione sono Nicola Fratoianni, Rossella Muroni, Erasmo Palazzotto e Nichi Vendola”. [TGcom24]
CONTINUA A LEGGERE >>


Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget