Piemonte e Sicilia insieme per i migranti, il sindaco di Torino firma la “Carta di Palermo”

19/10/2018 – Torino e Palermo unite dalla volontà di rivedere le norme relative ai migranti. La Giunta Appendino e il Consiglio comunale hanno aderito alla “Carta di Palermo”, il documento sottoscritto su iniziativa dell’Amministrazione nel 2015, che propone “una radicale revisione delle politiche migratorie dell’Italia e dell’Europa, a partire dell’avvio dell’abolizione del permesso di soggiorno e il riconoscimento della mobilità internazionale quale diritto umano fondamentale”.

loading…



A renderlo noto è stata Chiara Appendino, sindaco di Torino,che ha inoltrato al sindaco Leoluca Orlando le delibere.

Nell’approvare la adesione alla Carta di Palermo, il Consiglio e la Giunta fanno un esplicito riferimento al programma elettorale di Appendino, nel quale si afferma che “a fronte di una multiculturalità oggettiva, l’approccio è quello interculturale, presupponendo il confronto e lo scambio tra le culture e mettendo al centro cittadinanza e partecipazione”.

Commentando la decisione degli amministratori di Torino, Orlando ha affermato che “questa decisione, che viene dopo tante adesioni internazionali come quella di Barcellona, Parigi, Dusseldorf, è la dimostrazione di come dalle città e dagli enti locali possa venire una risposta alle tentazioni razziste e di mortificazione dei diritti umani che attraversano l’Europa. Questo perché i sindaci, a differenza di altri livelli di Governo, vivono una dimensione politica che si cala nella quotidianità e nel contatto continuo con i cittadini e quindi sono in grado meglio di altri livelli di governo di comprendere difficoltà, sofferenze e diritti di tutti i cittadini”. – FONTE
CONTINUA A LEGGERE >>


Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget