Pizzaiolo ucciso in casa a calci e pugni nel ravennate: fermato giovane immigrato

19/10/2018 – Svolta nelle indagini per l’omicidio a Castiglione di Cervia. Un giovane di origine straniera è stato fermato dai carabinieri per l’omicidio di Rocco Desiante, il pizzaiolo 43enne di Gravina di Puglia (Bari) trovato cadavere nel suo appartamento nel ravennate nella notte tra il 6 e il 7 ottobre: aveva il cranio fracassato. Il fermo è scattato su richiesta dei Pm titolari Alessandro Mancini e Antonio Vincenzo Bartolozzi. Il giovane si trova ora in carcere in attesa di essere interrogato.
CONTINUA A LEGGERE >>


Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget