Disastro ambientale, Incendio allo Stir di S. M Capua Vetere (CE), il Min Costa: “Siamo sotto attacco criminale”

02/11/2018 – Un altro drammatico incendio, un altro disastro ambientale che rischia di abbattersi sulla provincia di Caserta. Un rogo è divampato all’interno del Cdr di Santa Maria Capua Vetere, dove sono stoccate decine di tonnellate di rifiuti indifferenziati di buona parte della provincia di Caserta. Sul posto sono giunte 5 autobotti dei vigili del fuoco, la polizia, i carabinieri ed i vigili urbani. L’incendio ha interessato il capannone della struttura dove viene depositata la frazione tritovagliata e destinata all’inceneritore di Acerra. La nube che si è alzata dal Cdr sembra andare in direzione Teverola.
loading…
L’incendio sembra essere abbastanza grande e questo preoccupa per la conseguenze che potrebbe avere sull’aria. Il rischio inquinamento è molto alto. Purtroppo si tratta del secondo gravissimo incendio avvenuto nel raggio di pochi chilometri dopo quello che ha interessato l’azienda Lea a Marcianise la scorsa settimana. Il Ministro all’Ambiente Sergio costa commenta cosi su Facebook: Sul posto sono giunti anche gli assessori Baia e Simonelli ed il consigliere Mastroianni del Comune di Santa Maria Capa Vetere. In serata è giunto anche il consigliere regionale Stefano Graziano, presidente dellla commissione Sanità, per rendersi conto di persona di quanto stava accadendo, la senatrice del Movimento 5 Stelle Vilma Moronese ed il sindaco di San Tammaro Ernesto Stellato. Il Comune ha diramato una nota nella quale si legge: “In relazione all’incendio che sta interessando un capannone deposito all’interno dell’area dello Stir di Santa Maria Capua Vetere, si informa che lo stesso ha interessato frazione secca già tritovagliata. Sul posto sono stati presenti, fin dai momenti immediatamente successivi all’incendio, cinque squadre dei vigili del fuoco, gli agenti del locale commissariato, i carabinieri della locale compagnia, il Comando di Polizia Municipale, gli amministratori della città di Santa Maria Capua Vetere e il Responsabile dell’UTC Giancarlo D’Aco. La nube di fumo, generata dall’incendio, per via dell’alta pressione si dirige verso l’alto e non ha interessato il territorio della città di Santa Maria Capua Vetere. Siamo presenti sul posto, vi aggiorneremo costantemente. – FONTE CONTINUA A LEGGERE >> Dal momento che sei qui…. … abbiamo un piccolo favore da chiedere. Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it fai una donazione! Grazie al tuo contributo, ci aiuterai a mantenere la nostra indipendenza Dona oggi, e rimani informato anche domani. (Donazione Minima 5€):

Comments are closed.


Get Widget
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com