«Sporco italiano razzista»: extracomunitari aggrediscono a Foggia Rocco Petrillo, storico esponente della Lega

13/11/2018 – 81 anni, nato a Miglionico (Matera), Rocco Petrillo è stato il primo leghista del Sud: quando lavorava in Cariplo conobbe Bossi e da allora non ha mai lasciato la Lega, divenendo il primo alfiere in Puglia, Basilicata, Calabria.
Sabato mattina Petrillo incrocia a Foggia, dove vive da anni, lungo l’isolato viale Guglielmi, un gruppo di extracomunitari: lo prendono da dietro e lo scaraventano a terra urlandogli «Sporco italiano razzista». È egli stesso a raccontarci l’incredibile disavventura.

loading…



L’anziano esponente della Lega ha ricevuto, poco prima che lo intervistassimo, la telefonata di solidarietà del deputato pugliese della Lega Rossano Sasso, e la telefonata della Prefettura di Foggia. Sull’accaduto interviene il vice segretario regionale della Lega Salvini Premier Joseph Splendido, consigliere provinciale e comunale. “Piena solidarietà a Rocco Petrillo, vittima di un gesto infame- prosegue il legale e dirigente salviniano foggiano-; spero che vorrà denunciare questi cinque vermi, che se la prendono anche con gli ottantenni.

In pieno giorno e senza alcuna motivazione. Queste sono le conseguenze di un clima esacerbato dall’odio fomentato dalle sinistre e dell’immigrazione incontrollata, che in Capitanata è solo bacino di manovalanza per la delinquenza spicciola e per la criminalità organizzata della Quarta Mafia, oltre che essere veicolo di sfruttamento nei campi a solo vantaggio delle grandi aziende di trasformazione agricola”.
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget