TAR PIEMONTE, ACCOGLIE IL RICORSO DELLA BRESSO: NULLE LE REGIONALI DEL 2010

I giudici: il voto viziato dalle irregolarità della lista “Pensionati per Cota” Per il Tribunale Amministrativo del Piemonte le elezioni regionali del 2010 sono nulle. La lista dei “Pensionati per Cota” presentata da Michele Giovine non era legittimata a partecipare alla competizione. Così ha deciso la prima sezione del Tar , accogliendo il ricorso numero 555 del 2010 presentato da Mercedes Bresso e Luigina Polacco, l’antagonista dei pensionati del centrosinistra che, con le sue denunce, aveva dato inizio alla battaglia contro la lista di Giovine.

piemonteLa motivazione sarà depositata fra dieci giorni, e i giudici spiegheranno perché hanno scritto «si accoglie il ricorso principale, come integrato dai motivi aggiunti, e per l’effetto annulla l’atto di proclamazione degli eletti, unitamente agli atti presupposti oggetto di impugnativa i fini della rinnovazione della competizione elettorale». E dichiara inammissibile il ricorso incidentale.

Di fatto i consiglieri regionali hanno un’ultima strada, quella di fare ricorso al Consiglio di Stato. E così faranno. FONTE

Comments are closed.


Get Widget