Arrestato per la terza volta spacciatore nigeriano, voleva l’asilo politico

16/11/2018 – Negli ultimi giorni i militari del Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Schio hanno concluso con successo un’attività d’indagine tesa a contrastare lo spaccio di sostanze stupefacenti. I militari del capitano Jacopo Mattone hanno arrestato il pusher nigeriano Osesumhen Destiny Ibhawoh, richiedente asilo di 25 anni, grazie a delle segnalazione da parte dei vicini di casa. Seguendo in abiti borghesi i movimenti del nigeriano, sospetti perché arrestato per spaccio due volte nel 2017 (28 giugno e 20 luglio), e quelli di altri suoi conoscenti tra i quali Emmanuel Dominic, nigeriano di 38 anni residente a Biella, arrestato alla stazione Fs di Schio lo scorso 21 ottobre perchè aveva ingerito due ovuli di eroina (per 22 grammi) così da sfuggire al controllo, i carabinieri hanno raccolto indizi tali da procedere a una perquisizione della dimora di Osesumhen Destiny Ibhawohm, sconosciuta fino a poco tempo prima perché risultava senza fissa dimora.

loading…



In casa, dopo un accurato controllo, sono stati rinvenuti nascosti dietro un climatizzatore: 1 ovulo contenente 11 grammi circa di eroina, 31 dosi di eroina del peso di grammi 0,2 cadauna pronte per la vendita, 2 dosi di eroina del peso di grammi 0,75 cadauna; 10 dosi di cocaina del peso di grammi 0,25 cadauna, 2 dosi di cocaina del peso di grammi 1,00 cadauna, 975 euro come presunto provento dell’attività di spaccio, documenti d’identità italiani non corrispondenti al passaporto nigeriano, svariati personal computer e smartphone presumibilmente ceduti dagli acquirenti in cambio di sostanze.

Stupefacenti e diverso materiale per il confezionamento delle dosi. Per il materiale trovato e sequestrato Osesumhen Destiny Ibhawoh è stato arrestato in flagranza per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente è condotto presso il carcere di Vicenza. Nei prossimi giorni verranno verbalizzate le dichiarazioni di oltre 15 probabili acquirenti, identificati duranti le operazioni di osservazione. – [IlGazzettino.it]
CONTINUA A LEGGERE >>


Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget