PROTESTA DEGLI IMMIGRATI DEL CARA MINEO: BLOCCATA LA CATANIA-GELA, SASSI CONTRO LE AUTO

21/11/2018 – In questo momento c’è in atto una rivolta nei pressi del Cara Mineo, dalle prime ore del mattino, gli immigrati che risiedono all’interno della struttura hanno bloccato la statale 417 lanciando sassi contro le auto. Alcune auto sono state colpite, scatenando tanta paura in alcuni automobilisti.

Tante e diverse le lamentele dei migranti che recriminano lacune di alcuni servizi come ad esempio la mensa in cui è rimasta solo una linea di distribuzione, ciò significa che tutti gli ospiti devono attendere la somministrazione dei pasti, mancherebbero inoltre i pannolini per i bambini, i richiedenti lamenterebbero anche alcune carenze amministrative dovute alla diminuzione del personale all’interno del centro di accoglienza.

loading…



Il clima è tesissimo. Centinaia di migranti ospiti nel Cara di Mineo stanno occupando le strade che costeggiano la struttura. Protestano contro i tagli all’interno centro e soprattutto ai trasporti. Sono occupate le carreggiate della statale 417 Catania-Gela e la 385 che collega Catania a Palagonia.

Dentro il centro di accoglienza per richiedenti asilo ci sono attualmente 1500 persone. Tra di queste, si apprende da fonti investigative, ci sarebbero una ottantina di migranti che hanno ottenuto il permesso di soggiorno e che dovrebbero lasciare il Cara, ma si rifiutano perché non avrebbero i soldi per affrontare il viaggio. Fino a poco tempo fa ricevevano un biglietto per lasciare Mineo. Sul posto ci sono polizia e carabinieri.

Il taglio è stato netto al Cara. Il nuovo bando per la gestione è per circa 40 milioni per tre anni, rispetto ai 100 milioni del passato. I gestori che sono subentrati alla gestione commissariale prendono 15,60 a migrante per garantire alloggio, vitto, assistenza sanitaria e psicologica, pulizie, e ancora attività fondamentali per l’integrazione dei richiedenti asilo, dalle lezioni di italiano allo sport ai corsi di formazione. La riduzione drastica delle risorse ha aperto anche una vertenza sindacale. – [Informa Sicilia.it]
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget