Opere false spacciate per vere, indagato Vittorio Sgarbi: scandalo alla fondazione “Gino De Dominicis”

29/11/2018 – C’è anche il noto critico d’arte Vittorio Sgarbi tra le 23 persone indagate nella maxi inchiesta della procura sull’autentificazione di opere d’arte contraffatte. Sgarbi è accusato proprio di aver autentificato diverse opere d’arte non false fatte passare poi per originali. L’inchiesta dei carabinieri della Tutela Patrimonio Culturale, coordinati dal pm Laura Condemi, ruota intorno alla Fondazione Archivio Gino De Dominicis di Roma. Le accuse agli indagati sono di associazione a delinquere finalizzata alla ricettazione e commercializzazione di opere d’arte contraffatte.
Opere d’arte false, ma fatte passare per autentiche. È lo scandalo che ruota attorno alla fondazione Archivio Gino De Dominicis, di Roma, che ha portato a quattro misure cautelari e a 23 iscrizioni sul registro degli indagati. Sotto inchiesta, anche Vittorio Sgarbi, presidente della fondazione. Le contestazioni, a seconda delle posizioni, sono di associazione per delinquere, contraffazione di opere d’arte e ricettazione.

loading…



Nel corso delle attività di perquisizione, su richiesta della pm Laura Condemi, sono state sequestrate 250 opere contraffatte, alcune già acquistate da collezionisti e altre ancora da vendere, per un controvalore di 30 milioni di euro. I carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale hanno eseguito quattro misure cautelari.

Due persone sono state arrestate ai domiciliari, mentre per altre due è stato disposto il divieto temporaneo di esercizio dall’attività professionale. Il vicepresidente della Fondazione e il presunto falsario sono ai domiciliari. La misura interdittiva, invece, è scattata per due galleristi che, per l’accusa, farebbero parte dell’associazione a delinquere. – [IlMessaggero.it]
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget