Mafia nigeriana a Ballarò: scatta il blitz, tredici arresti della polizia

04/04/2019 – “No Fly Zone” è il nome dell’operazione di polizia messa a segno stamattina all’alba a Palermo dalla polizia contro la mafia nigeriana che operava all’interno del mercato di Ballarò. Gli agenti hanno arrestato tredici persone, ritenute appartenenti alla “Eiye”, associazione criminale diffusa su tutto il territorio nazionale antagonista all’altra, potente, denominata “Black Axe”. Le indagini, partite dalla denuncia di una ragazza vittima della tratta e della prostituzione, hanno avuto un’accelerazione grazie alla collaborazione di due boss nigeriani, che hanno svelato agli agenti particolarità relative al reclutamento e alla diffusione della criminalità del Paese africano nel capoluogo siciliano.

loading…



Grazie al racconto della ragazza, la squadra mobile ha rinvenuto una casa d’appuntamenti a Ballarò e da lì è stata in grado di ricostruire il ruolo svolto da ciascun appartenente all’interno dell’organizzazione criminale. Nel corso delle indagini sono stati accertati vari episodi criminali messi a segno dall’associazione mafiosa, fra, cui, oltre allo sfruttamento della prostituzione, anche spaccio di droga nel quartiere, dove – come documentato in un’inchiesta de ilSicilia.it – sarebbero attive una quarantina di case d’appuntamenti nelle quali sono sfruttate ragazze nigeriane.

I poliziotti sono anche riusciti a intercettare riunioni tra i membri di questa banda, nel corso delle quali venivano compiuti i riti di iniziazione al gruppo criminale: il neofita viene spogliato e preso a botte, quindi gli viene fatta bere una mistura con il proprio sangue mescolato ad altri liquidi. Inoltre, gli stessi membri avrebbero cercato di nascondere i reali fini dell’organizzazione, dando vita a un’associazione legale chiamata “Aviary”. Sette persone sono state arrestate a Palermo, due a Catania, gli altri avevano lasciato la Sicilia e sono stati fermati in altre regioni italiane. – [IlSicilia.it]
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget