Falsi incidenti e spaccaossa per truffare le assicurazioni, altri 2 blitz a Palermo: 42 persone arrestate, pure un avvocato

15/04/2019 – Assicurazioni truffate, finti infortuni, mutilazioni vere e proprie per poter intascare denaro, ossa spaccate a volte per pochi spicci. Un’organizzazione vera e propria che agiva a Palermo e nei dintorni e che negli scorsi mesi era stata disarticolata dalla polizia. Ma non era finita. Nel corso di due operazioni di polizia e guardia di finanza denominate “Tantalo bis” e “Fides” sono stati scoperti numerosi episodi di truffa alle compagnie assicurative e arrestate complessivamente 42 persone. Trentaquattro quelle fermate dalle Squadre Mobili di Palermo e Trapani, tra questi anche un avvocato palermitano che curava la parte legale di molti dei falsi sinistri. Centinaia risultano inoltre essere le persone indagate.

loading…



L’associazione criminale disarticolata dalla polizia con le indagini dirette dalla Procura di Palermo ha evidenziato la particolare violenza degli indagati che non esitavano a scagliare pesanti dischi di ghisa come quelli utilizzati nelle palestre per rompere gambe e braccia, costringendo le vittime anche per lunghi periodi all’uso di stampelle e sedie rotelle. Importanti per il buon esito delle indagini le dichiarazioni rese alla Procura della Repubblica di Palermo da parte di alcuni collaboratori. Si tratta di persone arrestate nell’ambito dell’operazione Tantalo della Squadra Mobile di Palermo dello scorso agosto, che dopo l’arresto hanno deciso di aiutare la giustizia.

Altre otto persone invece sono state arrestate nell’operazione condotta dal Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di Palermo e dal Reparto di Polizia Penitenzia di Palermo del Carcere Pagliarelli nel corso dell’operazione Fides. Sono stati sequestrati beni per un valore di mezzo milione di euro. Le vittime compiacenti, come emerso dalle indagini della Polizia di Stato, venivano reclutate dai membri delle organizzazioni in luoghi frequentati da soggetti ai margini della società: tossicodipendenti, persone con deficit mentali o affetti da dipendenza da alcool, e con grandi difficoltà economiche, attratti dalle promesse di facili e cospicui guadagni, mai corrisposti dall’organizzazione criminale. Oltre 50 le vittime che, con i loro racconti, hanno consentito di avvalorare il quadro accusatorio nei confronti degli arrestati. – [Palermo.gds.it]
CONTINUA A LEGGERE >>
VIDEO CORRELATI:



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget