Le aggressioni sessuali, un rito iniziatico per entrare nelle mafie del Delta

08/05/2019 – BOLZANO La violenza non ha nazionalità, età e nemmeno un ceto sociale. Tuttavia vi sono culture, o meglio subculture, in cui la violenza non solo è tollerata ma addirittura magnificata. Stiamo parlando delle gang che gestiscono il traffico di droga e la prostituzione nelle città europee. Vere e proprie organizzazioni criminali dove, per entrare, spesso bisogna superare prove violente. Le confraternite sorvegliate Queste confraternite sono molto presenti in Nigeria e, con l’immigrazione, sono arrivate anche in Italia dove hanno stretto una sorta di santa alleanza con la mafia, la camorra e la ‘ndrangheta. Le loro prime vittime sono i nigeriani onesti e le donne che vengono ridotte in schiavitù e ricattate con riti vodoo. I membri delle confraternite sono diventati i soldati con cui le mafie controllano il caporalato nell’agricoltura, gestiscono il traffico di droga sul terreno, il racket dei mendicanti e anche la tratta ai fini dello sfruttamento sessuale. Confraternite che, da qualche anno, si sono impiantate anche a Bolzano dove ci sono già indagini in corso.
loading…

La fissazione per il «giallo» Secondo gli investigatori che seguono il fenomeno, le confraternite presenti in città sono due: gli Arobaga e gli Avion Eiye 63, confraternita che farebbe capo alla Sec (supreme Eiye confraternity), considerata una delle più potenti organizzazioni criminali dell’Africa che controlla, tra l’altro, la rotta del deserto libico. Gli Arobaga a si contraddistinguono da indumenti di colore rosso, gli Eiye invece prediligono il giallo. Polizia e carabinieri stanno seguendo con grande attenzione il fenomeno con il supporto dell’intelligence che, ogni anno, riserva alle mafie nigeriane una sezione speciale del suo rapporto al Parlamento. Anche se non ci sono prove che i due aggressori fossero collegati al mondo delle mafie nigeriane, si sta vagliando anche la possibilità che la violenza sessuale sia stato una sorta di rito iniziatico per entrare nell’organizzazione. CONTINUA A LEGGERE >> Dal momento che sei qui…. … abbiamo un piccolo favore da chiedere. Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it fai una donazione! Grazie al tuo contributo, ci aiuterai a mantenere la nostra indipendenza Dona oggi, e rimani informato anche domani. (Donazione Minima 5€):

Comments are closed.


Get Widget
PHP Code Snippets Powered By : XYZScripts.com