Terno, travolto a un posto di controllo, Muore carabiniere, arrestato l’investitore

17/06/2019 – Disgrazia nella notte tra domenica 16 e lunedì 17 a Terno d’Isola, l’Arma di Bergamo piange un collega morto in servizio. Poco prima delle tre, un carabiniere è stato travolto e ucciso da un’auto a un posto di controllo a bordo strada. Vittima un appuntato scelto del Radiomobile di Zogno, Emanuele Anzini, 41 anni, originario di Sulmona, padre di una bambina che vive nella cittadina abruzzese. Anzini, figlio a suo volta di un carabiniere, stava effettuando dei controlli lungo via padre Albisetti, la strada provinciale che da Presezzo e Bonate Sopra porta a Sotto il Monte.

Una notte come tante passata a pattugliare le strade della provincia: auto col lampeggiante, giubbotto catarifrangente, macchine da fermare, la richiesta di patente e libretto. Il lavoro di una vita, che l’appuntato svolgeva con serietà e professionalità: «Un’ottima persona e un ottimo elemento», sono le parole del comandante provinciale, il colonnello Paolo Storoni. L’appuntato Anzini era anche impegnato come volontario nella Croce rossa di San Pellegrino.

loading…



All’improvviso, poco prima delle tre, la tragedia. Anzini ha intimato l’alt a un’audi A3 che viaggiava in direzione di Sotto il Monte. Il conducente, forse nel tentativo di sottrarsi al controllo, lo ha travolto in pieno. La macchina gli è piombata addosso e lo ha trascinato per una cinquantina di metri, senza lasciargli scampo. L’impatto è stato violentissimo, tanto che il vetro della vettura è andato completamente distrutto. Al volante un cuoco trentaquattrenne di Sotto il Monte, che pare fosse in stato di ebbrezza al momento del fatto ed è stato arrestato per omicidio stradale: Aveva già un precedente: l’anno scorso gli era stata tolta la patente per un mese per omissione di soccorso e guida in stato di ebbrezza. Del caso si occupa la polizia stradale di Bergamo.

«Ho appreso con profondo dolore la notizia del tragico episodio di Terno d’Isola, nella Bergamasca, dove è rimasto ucciso l’appuntato dei carabinieri del Nucleo radiomobile Emanuele Anzini, originario di Sulmona. In questa dolorosa circostanza desidero esprimere la mia solidale vicinanza all’Arma e la commossa partecipazione ai famigliari dell’appuntato Anzini», ha dichiarato il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio.

«Oggi purtroppo piangiamo un servitore dello Stato, un servitore di tutti noi, ammazzato mentre faceva il suo dovere garantendo la nostra sicurezza – ha commentato il vice presidente del Senato, Roberto Calderoli –. Esprimo il mio dolore per l’uccisione in provincia di Bergamo del carabiniere Emanuele Anzini e il mio cordoglio alla sua famiglia, alla moglie e alla figlia, e all’Arma dei carabinieri, travolto da un automobilista in stato di ebbrezza cui era già stata ritirata un anno fa la patente per lo stesso motivo. Oggi è il giorno del dolore e non delle polemiche, ma riflettiamo tutti sulle conseguenze tragiche di chi si mette al volante sotto effetto di alcool o stupefacenti».

«Profondo cordoglio e sentimenti di affettuosa vicinanza ai familiari dell’appuntato scelto dei carabinieri Emanuele Anzini che, nell’adempimento del proprio dovere, la scorsa notte è stato travolto e ucciso a un posto di controllo in provincia di Bergamo. Non ci sono parole per descrivere il dolore per la perdita di un altro straordinario ragazzo della grande famiglia dell’Arma. In questo triste giorno, il mio messaggio giunga anche al comandante generale, Giovanni Nistri, e a tutte le donne e agli uomini dell’Arma che ogni giorno silenziosamente sono impegnati a garantire la sicurezza dei cittadini», è il messaggio del sottosegretario alla Difesa, Angelo Tofalo. [FONTE]
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget