È morta Nadia Toffa. Le Iene: “Piangiamo la nostra dolce guerriera, niente sarà più come prima

13/08/2019 – Dopo una lunga battaglia contro il cancro è morta a 40 anni Nadia Toffa, storica conduttrice e inviata de “Le Iene”. Lo ha annunciato stamattina lo staff della trasmissione tv sulle proprie pagine social. “Niente per noi sarà più come prima, ciao Nadia”, il tweet sul profilo ufficiale.

“Hai combattuto a testa alta, col sorriso, con dignità e sfoderando tutta la tua forza, fino all’ultimo, fino a oggi”, si legge sulla pagina Facebook de Le Iene. “Il destino, il karma, la sorte, la sfiga ha deciso di colpire proprio te, la nostra Toffa – prosegue il post della trasmissione Mediaset -, la più tosta di tutti, mentre qualcuno non credeva alla tua lotta, noi restavamo in silenzio e tu sorridevi. Sei riuscita a perdonare tutti, anche il fato, e forse anche il mostro contro cui hai combattuto senza sosta: il cancro.

loading…



E dato che sei stata in grado di perdonare l’imperdonabile, cara Nadia, non ci resta che sperare con tutto il cuore che tu sia riuscita a perdonare anche noi, che non siamo stati in grado di aiutarti quanto avremmo voluto. Ed ecco le Iene che piangono la loro dolce guerriera, inermi davanti a tutto il dolore e alla consapevolezza che solo il tuo sorriso, Nadia, potrebbe consolarci, solo la tua energia e la tua forza potrebbero farci tornare ad essere quelli di sempre. Niente per noi sarà più come prima”.

LA MALATTIA — La Toffa aveva scoperto di essere malata dopo un malore in hotel il 3 dicembre 2017. Da quel momento aveva affrontato la situazione con grande forza d’animo, condividendo il suo stato di salute con i fan attraverso i social network e la realizzazione del libro “Fiorire d’inverno”. Nadia era tornata alla conduzione de Le Iene dopo l’annuncio del tumore al cervello, nell’aprile 2018, interrompendo la sua attività di tanto in tanto per sottoporsi alle cure. Negli ultimi tempi, però, le sue condizioni erano peggiorate, non consentendogli di continuare a lavorare. – [Gazzetta.it]
CONTINUA A LEGGERE >>
VIDEO CORRELATI:



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


Get Widget