Corruzione Anas, aumentano le confessioni e le mazzette L’attenzione degli inquirenti anche alle procedure di gara

08/10/2019 – Mazzette che lievitano, confessioni che si accumulano e una serie di nomi, tra funzionari e imprenditori, che presto potrebbero finire sulle pagine dei giornali. A poco più di due settimane dallo scoppio dello scandalo corruzione all’interno del centro direzionale Anas di Catania, il lavoro di procura e guardia di finanza continua a ritmo incessante tra piazza Verga e via Crociferi, dove ha sede il comando del nucleo economico-finanziario delle Fiamme gialle. D’altronde, gli inquirenti lo avevano chiarito già durante la conferenza stampa in cui è stata data notizia dell’arresto dell’ingegnere Giuseppe Romano e dei geometri Riccardo Contino e Giuseppe Panzina: il sistema illecito, in cui si sarebbero incontrati gli interessi delle imprese aggiudicatrici dei lavori di manutenzione sulle strade di mezza Sicilia e la bramosia dei funzionari nel rimpinguare le proprie indennità mensili, sarebbe molto più esteso. – [Continua su FONTE]
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


Get Widget