Germania, Di Maio: Colpita tutta l’Europa, condanna per atroce gesto

09/10/2019 – “Non è stato colpito solo il popolo ebraico in Germania, è stata colpita tutta l’Europa. L’Italia è vicina al dolore dei familiari delle vittime e condanna quest’atroce gesto”. Lo scrive su Twitter il ministro degli Esteri Luigi Di Maio in merito all’attacco avvenuto in una sinagoga ad Halle, in Gemania.


Questa mattina c’è stata una sparatoria nella città di Halle, nell’est della Germania, a nord di Lipsia; almeno due persone sono morte e altre due sono state ferite. Un uomo che indossava abbigliamento e attrezzatura militare ha cercato di entrare in una sinagoga usando bombe molotov e sparando alcuni colpi di arma da fuoco – oggi è lo Yom Kippur, una festa molto importante per gli ebrei – ma è stato respinto perché la porta è rimasta chiusa; successivamente ha sparato ad alcuni passanti, uccidendo una donna che camminava per la strada e un uomo dentro un negozio che vende panini kebab. Altre due persone sono state gravemente ferite, ma sono fuori pericolo.

loading…



La polizia di Halle ha arrestato un uomo, ma non ha ancora diffuso notizie ufficiali. Nel primo pomeriggio la polizia aveva chiesto a tutti i residenti di non uscire di casa, nemmeno per prendere i propri figli a scuola, e il trasporto pubblico era stato interrotto: successivamente però i divieti sono stati revocati, e diversi giornali tedeschi dicono che la polizia pensa di aver arrestato l’attentatore – che sarebbe tedesco e avrebbe 27 anni – e che non avesse dei complici. Rita Katz – la direttrice di SITE Institute, una società statunitense che si occupa di monitorare le attività dei jihadisti e degli estremisti online – ha detto che su un forum di videogiochi è stato pubblicato un video di 35 minuti che mostra l’attacco, registrato in prima persona da una videocamera indossata dall’attentatore. Prima di sparare l’uomo dice che «la radice di tutti i problemi sono gli ebrei», cosa che confermerebbe la matrice antisemita e di estrema destra dell’attentato.

Il video mostra anche una grande quantità di armi dentro la macchina dell’attentatore ed è stato pubblicato con lo username “Anon”, che sta per “Anonymous User”: Katz scrive che sembra «un riferimento ai forum chan» come 4chan e 8chan, forum molto frequentati da estremisti di destra e neonazisti. Il ministro dell’Interno tedesco, Horst Seehofer, ha detto che «sulla base delle informazioni in nostro possesso, pensiamo che sia stato un attacco antisemita. E stando all’ufficio dei procuratori federali, ci sono abbastanza indizi che sia stato un estremista di destra».

Halle è una città di circa 240mila abitanti nel land della Sassonia-Anhalt, ed è nelle immediate vicinanze di Lipsia. È nota per le attività industriali e per l’università, tra le più grandi e antiche della Germania. Nel centro della città in serata si è tenuta una veglia di solidarietà con le vittime dell’attacco, mentre la cancelliera Angela Merkel ha visitato una sinagoga a Berlino. Se la matrice dell’attacco fosse confermata, sarebbe l’ennesimo attentato terroristico recente nato nell’estrema destra: solo negli ultimi mesi ne sono avvenuti a Christchurch in Nuova Zelanda e a El Paso negli Stati Uniti.
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget