Assolti dall’accusa di Corruzione l’ex sindaco di Teverola Di Matteo e Catone, ex vice sindaco di Vitulazio

15/01/2020 – Il fatto non sussiste. Il Gup del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ì, Nicoletta Campanaro, ha assolto Dario Di Matteo, ex sindaco di Teverola e l’ex vice sindaco di Vitulazio Antonio Catone dalle accuse di corruzione.

I due erano stati arrestati nel febbraio del 2017 perché accusati di aver favorito l’affidamento alla società Dhi dell’appalto della raccolta dei rifiuti nei rispettivi comuni, in cambio di posti di lavoro e sponsorizzazioni varie. Nello stesso procedimento furono coinvolti anche il sindaco di Vitulazio Luigi Romano e il geologo Franco Aurilio Criscion. Entrambi saranno giudicati con il rito ordinario. Fu proprio il titolare della Dhi, Alberto Di Nardi, a svelare agli inquirenti cosa c’era dietro quegli appalti. L’indagine cominciata nel giugno 2015, si è avvalsa anche delle dichiarazioni di Antonio Scialdone, ex presidente del Cub, oltre che del titolare della Società DHI, Alberto Di Nardi.

loading…



Quest’ultimo fu già coinvolto in un’altra indagine analoga a Maddaloni, per la quale fu arrestato nel 2016 e che portò all’arresto del sindaco e di 2 assessori di quel Comune. Dopo tre anni nel processo con rito abbreviato, i due amministratori, Di Matteo e Catone, sono stati assolti perché il fatto non sussiste.

Di Matteo, fu scarcerato quasi immediatamente. Ma proprio quando era rinchiuso in carcere, la moglie partorì una bambina. “Quando sono tornato a casa, la mia piccola mi stava aspettando. Ho sempre avuto fiducia nella giustizia e mai smetterò di averne – ha detto Dario Di Matteo, oggi consigliere di opposizione a Teverola, dopo aver appreso della sentenza che lo scagiona definitivamente – Sapevo di aver agito sempre nel rispetto della legalità e del mio ruolo istituzionale, ma l’attesa per dimostrare nelle giuste sedi la mia innocenza è stata lunga: Ora finalmente potrò davvero ricominciare a testa alta”.
CONTINUA A LEGGERE >>
Ordina subito la tua carta Revolut gratuita.
VIDEO CORRELATI:


Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


Get Widget