Vaccino per il nuovo coronavirus cinese in lavorazione

22/01/2020 – I funzionari sanitari di tutto il mondo stanno correndo per valutare il pericolo rappresentato da un nuovo virus che è emerso nella Cina centrale il mese scorso e si è diffuso rapidamente, facendo ammalare centinaia e uccidere almeno sei.

Le autorità agiscono in modo aggressivo poiché il numero di casi è quasi raddoppiato a 291 nel fine settimana e si è esteso a cinque altri paesi, tra cui la prima diagnosi negli Stati Uniti. Il residente di Snohomish, Washington, ha recentemente viaggiato a Wuhan, in Cina, l’epicentro dell’epidemia , sebbene abbia affermato di non aver trascorso del tempo nel mercato degli animali vivi in ​​cui si ritiene che il virus abbia avuto origine e non abbia avuto contatti con nessuno malato.

Le persone che indossano maschere arrivano alla stazione ferroviaria di Pechino per tornare a casa per il capodanno lunare il 21 gennaio. Fotografo: Nicolas Asfouri / AFP via Getty Images
Come hanno fatto durante le epidemie di SARS ed Ebola, funzionari sanitari e scienziati stanno monitorando i pazienti e testando campioni di saliva e altri liquidi per determinare la causa esatta e la gravità dei loro disturbi. Stanno identificando e monitorando le persone con cui i pazienti erano in contatto per vedere se il virus si sta diffondendo facilmente da persona a persona. E stanno ponendo restrizioni sui viaggi per cercare di limitare l’esposizione a decine di nuove persone.

loading…



Mentre il Coronavirus si diffonde, gli economisti iniziano a gestire i numeri sulla Cina
Hong Kong è preparata per il peggior virus cinese, afferma Carrie Lam. La Russia rafforza il controllo sul confine cinese con i timori del coronavirus Le increspature si diffondono attraverso i mercati globali dopo che la paura del virus colpisce l’Asia.

I Centri statunitensi per il controllo e la prevenzione delle malattie hanno ampliato l’ispezione dei passeggeri delle linee aeree che hanno trascorso martedì in Cina negli aeroporti di Atlanta e Chicago martedì, basandosi sulle 1.200 persone che erano state sottoposte a screening in California e New York nel fine settimana. Non sono stati scoperti nuovi casi. Sei pazienti in Cina sono morti a causa dell’infezione, che ha anche infastidito gli operatori sanitari che si prendevano cura di loro.

“Questa è una situazione in evoluzione”, ha affermato Nancy Messonnier, direttrice del Centro nazionale per le immunizzazioni e le malattie respiratorie del CDC. “Prevediamo ulteriori casi negli Stati Uniti e nel mondo”.

L’Organizzazione mondiale della sanità deciderà mercoledì se dichiarare il nuovo virus un’emergenza sanitaria pubblica internazionale, una designazione utilizzata per epidemie complesse che possono attraversare i confini.

“Se lo dichiarano una questione di interesse internazionale, ciò ostacolerà il commercio e potrebbe iniziare a limitare i viaggi dentro e fuori il paese”, ha affermato William Schaffner, professore di medicina nelle malattie infettive alla Vanderbilt University School of Medicine di Nashville, Tennessee. “Ho un po ‘di cautela, ma non sono sicuro che ci siamo ancora.”

I ricercatori del National Institutes of Health e del CDC stanno lavorando a un test che consentirà ai medici di diagnosticare rapidamente il virus sul campo, ha affermato Schaffner, sebbene Messonnier abbia avvertito che potrebbe volerci del tempo.

Hanno anche iniziato i lavori preliminari su un vaccino per prevenire l’infezione, ha detto Schaffner. Ciò potrebbe richiedere del tempo, tuttavia. Un vaccino per l’Ebola che è stato recentemente approvato negli Stati Uniti ha richiesto diversi anni per svilupparsi in seguito alle epidemie in Africa nell’ultimo decennio.

Uno staff medico controlla la temperatura corporea degli automobilisti all’uscita dell’autostrada a Wuhan, il 21 gennaio. Fotografo: AFP via Getty Images
Mentre la stragrande maggioranza dei casi si trova a Wuhan, una città di 11 milioni nell’entroterra orientale della Cina, sono state segnalate infezioni a Pechino, Shanghai, Tianjin, Zhejiang e Henan. I pazienti sono stati anche diagnosticati in Tailandia, Giappone, Corea del Sud e Taiwan.

Il caso degli Stati Uniti è un uomo di 30 anni che viaggiava a Wuhan ed è tornato negli Stati Uniti il ​​15 gennaio, hanno riferito funzionari della sanità dello Stato di Washington in una chiamata con il CDC martedì. I funzionari hanno detto che l’uomo ha cercato cure rapidamente dopo aver monitorato le notizie sul virus ed è in buone condizioni, anche se è stato ricoverato in ospedale per una grande cautela.
CONTINUA A LEGGERE >>
Ordina subito la tua carta Revolut gratuita.


Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget
Warning: Unknown: open(/tmp/sess_7mog02r74c3b0ucknk2asvcqe0, O_RDWR) failed: File too large (27) in Unknown on line 0 Warning: Unknown: Failed to write session data (files). Please verify that the current setting of session.save_path is correct (/tmp) in Unknown on line 0