Coronavirus, Speranza: «Isolato il virus allo Spallanzani». La direttrice: vaccino più vicino

02/02/2020 – L’annuncio del ministro della Salute. Il direttore dell’istituto malattie infettive Ippolito: «Si aprono spazi per cure». Conte: «Servizio sanitario fra i migliori».

Di Maio: governo attivo, niente allarmismo. Mattarella: «Vicinanza a popolo cinese». Coppia cinese ricoverata in Italia «in condizioni discrete». Open Arms sbarcata a Pozzallo, protocollo per i migranti. A Wuhan completato il primo ospedale speciale, isolamento anche per i casi sospetti, dimessi in 37. Il numero di infezioni in Cina oltre quota 14.300. Il bilancio dei morti sale a 304. La Banca centrale cinese annuncia un’iniezione di liquidità da 173 miliardi di dollari per sostenere l’economia.

Il coronavirus è stato isolato all’ospedale Spallanzani. Lo comunica l’Istituto nazionale per le malattie infettive. Allo Spallanzani, dove sono ricoverati i due turisti cinesi affetti da coronavirus, è in corso una conferenza stampa. «Abbiamo isolato il virus», ha dichiarato il ministro della Salute Roberto Speranza. «Aver isolato il virus significa molte opportunità di poterlo studiare, capire e verificare meglio cosa si può fare per bloccare la diffusione. Sarà messo a disposizione di tutta la comunità internazionale. Ora sarà più facile trattarlo».
«Ora i dati saranno a disposizione della comunità internazionale. Si aprono spazi per nuovi test di diagnosi e vaccini. l’Italia diventa interlocutore di riferimento per questa ricerca», ha spiegato il direttore scientifico dell’Istituto Spallanzani Giuseppe Ippolito.

A meno di 48 ore dalla diagnosi di positività per i primi due pazienti in Italia, sono riusciti, primi in Europa, ad isolare il virus responsabile dell’infezione. La sequenza parziale del virus isolato nei laboratori dello Spallanzani, denominato 2019-nCoV/Italy-INMI1, è stata già depositata nel database GenBank, e a breve anche il virus sarà reso disponibile per la comunità scientifica internazionale.

loading…



Coronavirus, clienti in fuga dagli hotel: «Pioggia di rimborsi»
Maria Capobianchi, direttore del laboratorio di Virologia dell’INMI, ha dichiarato: «Il risultato ottenuto oggi è il frutto del lavoro di squadra, della competenza e della passione dei virologi di questo Istituto, da anni in prima linea in tutte le emergenze sanitarie nel nostro Paese». Giuseppe Ippolito, direttore scientifico dell’INMI, ha aggiunto: «L’isolamento del virus ci permetterà di migliorare la risposta all’emergenza coronavirus, di conoscere meglio i meccanismi dell’epidemia e di predisporre le misure più appropriate».

Il premier Giuseppe Conte ha commentato così la notizia su Twitter: «Italia tra i primi Paesi al mondo ad aver isolato il coronavirus. Una notizia importantissima per lo sviluppo delle cure. Un grande plauso a ricercatori e staff medico dello Spallanzani. Orgogliosi del nostro Servizio Sanitario Nazionale, tra i migliori a livello mondiale».

La sindaca di Roma Virginia Raggi su Facebook: «Un plauso ai medici, ai ricercatori e a tutto il personale dell’ospedale Spallanzani di Roma che hanno isolato il coronavirus. È una bellissima notizia per tutti coloro che in questi giorni si stanno attivando per aiutare la Cina e limitare la diffusione del virus». E prosegue: «È un motivo d’orgoglio per l’Italia, sempre in prima linea, e anche per la città di Roma che ospita uno dei principali centri di ricerca mondiali. Dietro questo successo ci sono persone che si impegnano in silenzio, lontano dai riflettori, e sostengono tutti noi: a loro va il nostro grazie. Come amministrazione stiamo facendo squadra con il ministero della Salute, la Regione Lazio, la Protezione Civile Nazionale e la Prefettura di Roma. Il ministro Roberto Speranza e il capo della Protezione Civile Angelo Borrelli stanno facendo un lavoro eccezionale di cui essere fieri», aggiunge la sindaca. Che ribadisce: «Voglio ancora ringraziare l’equipe dello Spallanzani. Siete la parte ‘fortè del paese, siamo fieri di voi!». [IlMessaggero.it]
CONTINUA A LEGGERE >>
Ordina subito la tua carta Revolut gratuita.


Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget