Jabil revoca licenziamenti, applausi e fiori per la ministra Catalfo (M5S) a Marcianise [VIDEO]

05/06/2020 – Applausi a scena aperta da parte dei lavoratori dello stabilimento Jabil di Marcianise all’arrivo del ministro del Lavoro Nunzia Catalfo. “Brava” hanno urlato i dipendenti riuniti nel cortile del sito. “Ci hai salvato” ha gridato qualcun altro. Alla Catalfo è stato anche consegnato un mazzo di fiori con un bigliettino firmato dai dipendenti in cui la Ministra è stata ringraziata “per il grande impegno profuso e la dedizione dimostrata durante le trattative”. La ministra è stata poi avvicinata dalla lavoratrice Monica Faenza, che era tra i licenziati. “Grazie ministro, avete dimostrato di essere una donna di grande spessore, pensando prima di tutto al bene di lavoratori e lavoratrici e dei nostri figli”

“E’ stata una trattativa molto lunga, durata prima 73 ore e poi il blocco. Ho contattato poi personalmente l’azienda negli Stati Uniti. L’azienda ha confermato che vuole rimanere con attivita’ sul sito di Marcianise. Abbiamo discusso degli esuberi, ho spiegato che noi come Paese abbiamo messo una norma per lo stop ai licenziamenti, che abbiamo inserito importanti misure che aiutano a tenere i lavoratori e formarli e questi costi sono a carico dello Stato”.

loading…



Lo racconta il ministro del Lavoro, Nunzia Catalfo, davanti allo stabilimento Jabil di Marcianise per il quale ieri, dopo mesi di trattative, e’ stato revocato il licenziamento di 190 lavoratori in esubero.

“Con l’azienda ci siamo chiariti – dice il ministro – fino a che ieri abbiamo raggiunto questo importante risultato, tutelando 190 lavoratori e le loro famiglie. E’ importante per il l’Italia, per il Sud. Preservare i posti di lavoro in questa emergenza e’ una cosa importante. Investiremo nella formazione di questi lavoratori e li aiuteremo a ritrovare anche una nuova collocazione. Ci saro’ personalmente a seguire tutta la vertenza”.

Proprio per quello che riguarda il futuro dello stabilimento e dei suoi dipendenti in esubero, il ministro sottolinea: “Abbiamo un accordo sottoscritto e seguiremo tutta la fase di ricollocazione, tanto che abbiamo gia’ convocato aziende e sindacati per martedi’ prossimo alle 17 per vagliare le migliori offerte.

Il tavolo al Mise e’ stato gia’ convocato. Sto lavorando anche al percorso di formazione altamente qualificato per rafforzare le competenze di questi lavoratori”. “Ci sono dei progetti per il Paese – aggiunge Catalfo – tutta l’Italia ha bisogno di attenzioni particolari per quel che e’ avvenuto con l’emergenza sanitaria, quindi bisogna guardare bene a quello che sta avvenendo alle aziende e ai lavoratori, e’ chiaro che il Sud che e’ stato sempre un po’ piu’ indietro, merita un’attenzione maggiore e quindi anche degli incentivi”. Il ministro, poi, rispondendo ai giornalisti in merito ai decreti interministeriali per gli autonomi, spiega: “Li ho gia’ firmati tutti e sono al vaglio della Corte dei Conti, appena dara’ parere saranno pronti”. All’uscita del ministro dai cancelli della Jabil, i lavoratori hanno voluto rivolgerle un lungo applauso. “Grazie, ministro – ha detto una di loro commossa – siamo stati qui per giorni e grazie a lei c’e’ uno spiraglio. Abbiamo sofferto tanto”. – [MSN.COM]
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget