Elefante muore dopo aver mangiato ananas riempiti di petardi.

06/06/2020 – Un’elefantessa di 15 anni, incinta di due mesi, è morta in India, nello Stato del Kerala, negli scorsi giorni. A far rabbrividire sono le modalità con cui l’animale sarebbe stato ucciso: frutta riempita di petardi, scoppiati in bocca. Stando alla CNN l’elefantessa è morta il 27 maggio ben quattro giorni dopo l’incidente. Un ufficiale forestale locale ha raccontato che gli abitanti della zona sono soliti lasciare in giro ananas e altri frutti dolci riempiti con petardi per allontanare i cinghiali. Un’abitudine che forse potrebbe spiegare il tragico incidente. «L’esplosione ha fratturato le ossa della bocca, e l’animale non ha più potuto mangiare, perdendo pian piano le forze» ha confermato l’ufficiale.

loading…



Tuttavia è stata aperta un’indagine, ma al momento nessuno è stato fermato. Sulla questione è intervenuto anche il ministro indiano dell’ambiente Prakash Javadekar, che ha dichiarato che il governo ha preso seriamente l’accaduto. «Non lasceremo nulla di intentato per investigare correttamente e catturare i colpevoli. Riempire il cibo di petardi e uccidere non fa parte della cultura indiana» ha scritto il ministro su Twitter. In India ci sono circa 27.000 elefanti selvatici e altri 2.500 in cattività. Non è inusuale, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, che gli uomini per proteggere le loro coltivazioni dagli animali – specialmente cinghiali e maiali, scelgano questo tipo di metodo usando frutta “esplosiva” per spaventarli.Secondo le associazioni animaliste il caso dell’elefantessa non sarebbe il primo, ma ogni anno anche orsi e altri animali selvatici rimangono feriti a causa di questi ordigni.
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget