Tangenti e appalti truccati sulla metropolitana a Milano, 13 arresti per gare da 150 milioni: c’è anche un dirigente Atm

23/06/2020 – Tredici persone sono state arrestate dal Nucleo di polizia economico finanziaria della Gdf di Milano nell’ambito di un’inchiesta su presunte tangenti e appalti truccati. Un’altra persona è ai domiciliari. Le accuse sono di associazione a delinquere finalizzata al compimento di plurimi reati contro la pubblica amministrazione e in particolare corruzione, turbativa d’asta, peculato, abuso d’ufficio e falso in atto pubblico. Decine i presunti episodi corruttivi e di turbativa d’asta maturati in particolare nel settore degli appalti per l’innovazione e manutenzione delle metropolitane milanesi. Le indagini hanno riguardato in totale 30 persone fisiche e 8 società: sotto la lente 8 gare d’appalto per un importo complessivo di 150 milioni. Tra ottobre 2018 e luglio 2019 sono state “registrate promesse e dazioni di denaro” pari a oltre 125 mila euro, oltre a diversi benefit e oltre, ovviamente, all’aggiudicazione degli appalti stessi.

loading…



Tra gli arrestati figura P. B., dirigente dell’Atm, in azienda da 24 anni, responsabile degli ‘impianti di segnalamento e automazione’ delle linee metropolitane, che avrebbe ricevuto denaro e “altre utilità” per l’aggiudicazione di contratti di appalto. E sarebbe proprio sulle gare per il sistema di segnalamento della Linea Verde che si appuntano le indagini della procura di Milano e gli arresti firmati dalla gip Lorenza Pasquinelli. Oltre a Bellini e ad altri funzionari di Atm, arrestati i manager delle imprese private coinvolte. La guardia di finanza avrebbe anche raccolto elementi su un episodio di corruzione risalente addirittura al 2006 per l’appalto di segnalamento della M1, la Linea Rossa, “nel cui contesto sono emerse le recenti criticità (frenate brusche di emergenza) che hanno investito la linea rossa”.

“Un sistema di metodica alterazione di gare a evidenza pubblica indette da Atm”, scrive la guardia di finanza, con la figura centrale di Bellini e il ruolo delle società Ivm srl e Mad System srl, “occultamente create e dirette dal funzionario infedele, insieme ad altri indagati, al fine di interferire nell’assegnazione ed esecuzione degli appalti di Atm”, che è parte lesa. Tra i soggetti coinvolti esponenti di Siemens Mobility spa, Alstom Ferroviaria, Engineering Informatica, Ceit, Gilc, Impianti civili srl, Ctf impianti – tutte società iscritte nel registro degli indagati – e destinatarie di provvedimenti di perquisizione e sequestro.

Secondo quanto ricostruito dalle indagini, il meccanismo era il seguente: alle imprese interessate a partecipare alle gare di Atm veniva offerta la consulenza di Bellini sotto forma di fornitura di materiale e informazioni privilegiate – rubate a Atm – con sopralluoghi riservati e “perfino la supervisione e correzione delle bozze d’offerta, sino all’indicazione precisa delle percentuali di ribasso da offrire ad Atm” per vincere le gare. In cambio, questo, della promessa di versamenti in denaro proporzionati all’appalto e cadenzati mensilmente, oltre all’impegno delle società di coinvolgere come subappaltatori le società scelte da Bellini, che avrebbe anche pilotato alcune assunzioni di personale nell’azienda dei trasporti, “favorendo soggetti privi delle necessarie professionalità e competenze, ma legati alle imprese che lo remuneravano illecitamente, quindi inseriti nel gruppo di lavoro alle sue dipendenze, garantendogli così l’assoluta riservatezza nella gestione illecita della fase esecutiva dei lavori”. – [Repubblica.it]
CONTINUA A LEGGERE >>
VIDEO CORRELATI:



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget