Corruzione nel Tribunale di Napoli: atti insabbiati, condannati quattro avvocati

25/07/2020 – Soldi per insabbiare fascicoli, per ottenere scappatoie, per distruggere atti giudiziari. Come riporta il quotidiano napoletano, è stato condannato a nove anni e nove mesi il cancelliere M. R., accusato di diversi episodi di corruzione. Avrebbe preso soldi – a titolo di tangente – per intervenire in alcuni procedimenti, in modo da rallentare il corso della giustizia. E sono quattro gli avvocati condannati.

Si tratta di G. Di M., condannato a sette anni di reclusione. Avrebbe fatto presunti accordi con il cancelliere G. V., impiegato nell’ufficio registro generale della corte di appello di Napoli. In ballo, una serie di fascicoli su reati edilizi su cui ci sarebbero stati accordi sotto banco per ottenere prescrizioni o interventi di revoca di demolizioni ad Ischia. Nel corso di una perquisizione a carico di V., venne trovato una sorta di memorandum con riferimenti ai vari processi.

loading…



L’altro avvocato condannato a quattro anni è G. P.. Avrebbe pagato una tangente (l’ipotesi di 500 euro) a Raimondi, per impedire che un suo cliente (che non è stato indagato, ndr) subisse l’aggravamento di una misura cautelare e finisse dai domiciliari al carcere. Anche il penalista S. Z. condannato a quattro anni e nove mesi di reclusione.

E quattro anni anche all’avvocato I. A. (moglie del cancelliere del Tribunale di Sorveglianza F. Del G., a sua volta condannato a 4 anni e nove mesi), ritenuta responsabile di aver fatto sparire un fascicolo per sottrarlo alla valutazione dei giudici. Assolta invece Maria Pesacane, impiegata in Procura (moglie del cancelliere R.), che ha dimostrato la sua estraneità rispetto all’accusa di fuga di notizia. Prescritta invece la posizione del dirigente G. I. (difeso dagli avvocati Vincenzo Dostuni e Giuseppe Landolfo). – [FONTE]
CONTINUA A LEGGERE >>
VIDEO CORRELATI:



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


Get Widget