Eboli, Corruzione, il neo-sindaco di centrosinistra arrestato 36 ore dopo aver formato la giunta

09/10/2020 – È stato arrestato oggi il neo-rieletto sindaco di Eboli (Salerno) Massimo Cariello con le accuse di corruzione e rivelazione di segreto d’ufficio. Il primo cittadino, eletto con una coalizione di centrosinistra quasi all’80%, è ora ai domiciliari. L’indagine, si legge nel comunicato della procura di Salerno, ha messo in luce una serie di episodi di corruzione nei comuni di Eboli e Cava de’ Tirreni: Cariello e altre 4 persone avrebbero condizionato l’esito di concorsi pubblici indetti da 2 enti locali. Nello specifico si tratterebbe del bando per 2 posti a tempo indeterminato come educatore di asilo nido, a Eboli, e per 10 istruttori direttivi amministrativi a Cava de’ Tirreni.

– Insieme a C., anche assessore all’Urbanistica del comune di Eboli, sono stati interdetti dai pubblici uffici per 12 mesi G. B., responsabile dell’area urbanistica-edilizia ambiente del comune di Eboli, F. S., direttore del settore area amministrativa del comune di Cava de’ Tirreni e parte della commissione del concorso per il reclutamente di 10 istruttori direttivi indetto da Cava de’ Tirreni e direttore generale del consorzio farmaceutico di Salerno, Annamaria Sasso, presidente della commissione per la selezione di due educatori di asili nido a Eboli, e Vincenzo D’Ambrosio, componente della stessa commissione per educatori.

loading…



A questi sono contestati reti di corruzione per atto contrario ai dover d’ufficio, abuso d’ufficio, rivelazione e utilizzazione di segreti d’ufficio e falsità ideologia in certificati commessa da persone responsabili di un servizio di pubblica necessità.

Secondo l’impianto accusatorio vagliato dal gip, la corruzione avrebbe riguardato uno scambio di favori consumato intorno ai due concorsi. Per il concorso di Eboli, Cariello avrebbe promesso a Sasso e D’Ambrosio, entrambi dipendenti comunali, nuovi e più gratificanti incarichi in cambio di un intervento in graduatoria che consentisse l’assunzione di un candidato educatore a lui vicino. Mentre per il concorso di Cava dei Tirreni, il primo cittadino ebolitano avrebbe chiesto ed ottenuto da Sorrentino, e sempre per agevolare una persona a lui vicina, qualche dritta sugli argomenti della prova d’esame. In cambio Sorrentino, direttore del Consorzio Farmaceutico di Salerno, avrebbe chiesto a Cariello di evitare la nomina a presidente del Consorzio di una persona sgradita. – (LaPresse)
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Leave a Comment

You must be logged in to post a comment.


Get Widget