Virus e segreti di Stato. (video) Piano pandemico non aggiornato per anni: quante morti avremmo potuto evitare?

03/11/2020 – Perché l’Organizzazione mondiale della sanità censura un suo documento, critico della gestione italiana della pandemia? Report svelerà i retroscena e i conflitti di interesse che mettono in pericolo la credibilità dell’Oms. Attraverso documenti esclusivi sarà rivelata anche la storia del piano nazionale del Comitato tecnico scientifico del ministero della Salute, partorito con ritardo e rivelatosi una semplice analisi di scenari senza veri obiettivi gestionali. Secondo le stime elaborate dal Generale Pier Paolo Lunelli e depositate al Tribunale di Bergamo, almeno diecimila morti si sarebbero potuti evitare. Chi pagherà ora e quali rischi corrono i dirigenti che non hanno aggiornato per anni il piano pandemico italiano?
Una verità che chiamare scomoda è dire poco: Report torna a indagare sulla gestione pandemica da parte del Governo italiano scovando scenari a dir poco inquietanti.

loading…


Si parla ancora del mancato aggiornamento del piano pandemico, ovvero il documento di cui ogni Stato deve essere provvisto, contenente tutte le direttive da attuare in casi come l’epidemia di Coronavirus. Un documento che sostanzialmente ci fa capire perché siamo ancora a questo punto, dalla mancanza di terapie intensive, alla carenza di personale sanitario, passando per le scorte di mascherine: tutte le falle sono dovute al mancato aggiornamento del piano pandemico italiano, antiquato ormai di circa 14 anni.

Nonostante il numero 2 dell’OMS Ranieri Guerra avesse contestato l’indagine sulla pagina pubblica del programma di Sigfrido Ranucci affermando che il documento fosse stato aggiornato dall’Italia, nuovi tremendi particolari sono emersi nel mese di aprile, quando Report ha svelato consultando un esperto che gli aggiornamenti erano in realtà dei maldestri copia-incolla e che nulla fosse stato fatto davvero per attualizzare il documento. – [video:]
CONTINUA A LEGGERE >>



Dal momento che sei qui….
… abbiamo un piccolo favore da chiedere.
Scegliere di mantenere gratuito l’accesso a un SITO di informazioni come Lonesto.it significa dover contare anche sulla pubblicità: questa è la ragione per cui vedi tanti annunci. Se vuoi contribuire a migliorare il nostro giornale, basta davvero poco. Quindi Se tu e tutti coloro che stanno leggendo questo avviso donaste 5€, potremmo permetterci di far crescere lonesto.it negli anni a venire senza pubblicità.

Se segui Lonesto.it
fai una donazione!
Grazie al tuo contributo, ci aiuterai
a mantenere la nostra indipendenza
Dona oggi, e rimani informato anche domani.
(Donazione Minima 5€):




Comments are closed.


Get Widget